Pubblicato il

Essere genitori è un bene sociale

Si svolgerà il 27 marzo il Festival della Giornata per la vita nascente, per la creazione di una rete a favore della natalità e della famiglia

Non un’iniziativa contro ma per, ovvero a favore della natalità e della genitorialità. Lo affermano a chiare lettere Giovanni Paolo Ramonda, responsabile generale dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, e gli organizzatori del primo Festival nazionale della Giornata per la vita nascente, che si terrà online sabato 27 marzo, con lo slogan “Perché dare vita dà vita”.

 

Essere genitori è un bene sociale

 

E’ infatti sulla scia della “fiaccolata ecumenica per la vita nascente”, nata da un’idea di don Oreste Benzi, fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII e svolta ogni anno dal 2006 a Modena, che prende l’avvio l’evento nazionale, con l’obiettivo principale di chiedere al Parlamento italiano l’istituzione appunto di una “Giornata della vita nascente” fissata al 25 marzo. Una data significativa, questa, perché legata, per i credenti, al “sì” di Maria all’annuncio della sua maternità, ma in grado di evocare, in senso lato, la bellezza della vita umana. Proprio per questo, nelle intenzioni degli organizzatori, il Festival intende essere un’iniziativa “laica, in quanto i valori proposti sono valori umani, condivisibili da persone appartenenti a qualunque confessione religiosa e dai non credenti” ed “equidistante da qualsivoglia forza politica”.

Un impegno, dunque, che si propone, fra le priorità, quella di portare all’attenzione pubblica l’urgenza di soluzioni per attivare miun sure di contrasto al preoccupante calo demografico che ha colpito l’Italia. “Ogni bambino ha diritto di essere rispettato ed accolto nella nostra società e vanno rimossi gli ostacoli che impediscono a tanti figli di completare il loro viaggio verso la nascita – si legge nel Manifesto, sottoscritto dalla rete di oltre trenta associazioni aderenti, in cui si spiega la ragione della richiesta al Parlamento -. Ogni mamma ha diritto di essere sostenuta e accolta da tutta la collettività e le istituzioni devono fare la loro parte, anche fornendo gli aiuti necessari per garantire ad ogni madre il diritto ad una gravidanza serena. Oggi invece le donne incontrano spesso indifferenza, abbandono, mancanza di aiuti”.

Accedi alla versione digitale e continua a leggere.

 

L’evento si svolgerà su youtube

Sabato 27 marzo, dalle 14.30 alle 17.30, il primo Festival nazionale della Giornata per la vita nascente sarà visibile online su www.giornatavitanascente.org, sul canale YouTube e sulle pagine Facebook delle associazioni aderenti. In programma, musica, interviste, storie, approfondimenti e tanto altro per raccontare “lo spettacolo della vita”. Tanti gli ospiti: Licia Colò, Pupi Avati, il Presidente dell’Istat, Gian Carlo Blangiardo, l’economista Leonardo Becchetti, Laura Miola, giovane mamma impegnata per l’integrazione delle persone disabili. Hanno confermato, inoltre, la loro presenza il cantante Nek, da sempre sensibile al tema della vita nascente, e la giornalista Lorena Bianchetti, con la sua testimonianza di conciliazione della maternità con il lavoro.

Rete di associazioni e movimenti aderenti

Il Festival per la Giornata della Vita Nascente nasce da una proposta lanciata nel 2019 da alcune associazioni e movimenti convocati dalla Comunità Papa Giovanni XXIII. Da ciò è nata la “Rete per la Giornata della Vita Nascente”, composta da una trentina di associazioni e movimenti uniti nel chiedere, anche attraverso il Festival, l’istituzione di quella Giornata. Si fonda su un Manifesto valoriale e su una Carta della Rete condivisi dalle realtà che vi hanno aderito. Tutte le associazioni e i movimenti che si riconoscono in essi possono far parte delle realtà promotrici dell’intera iniziativa e del Festival, senza distinzione di credo religioso, di appartenenza politica o culturale. Per citare alcuni aderenti alla Rete, Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Associazione Medici Cattolici Italiani-Amci, Centro culturale cattolico Il Faro, Centro studi Rosario Livatino, Chiesa Evangelica “Gesù Fonte Acqua Viva”, Congregazione Mariana delle Case della Carità, Famiglie Nuove-Movimento dei Focolari, Federazione Italiana Scuole Materne-Fism, Movimento per la Vita, Rete Mondiale di Preghiera del Papa (Apostolato della Preghiera), Sermig, Unione Cattolica Farmacisti Italiani.

Condividi sui Social