Pubblicato il

Patrono. Note e luoghi per ritrovare la bellezza

“Arte in Musica”: un concerto in vari luoghi sacri della città per celebrare San Bernardino. Sarà trasmesso in streaming

di Maria Silvia Cabri

 

Patrono. Note e luoghi per ritrovare la bellezza

Urna del Santo a L’Aquila

 

La festa del Santo Patrono, San Bernardino da Siena, quest’anno ha una particolare tonalità: quella della Bellezza”. Il vescovo di Carpi, monsignor Erio Castellucci, introduce “Arte in Musica”, il progetto che il Comitato Festa del Patrono propone per l’edizione 2021. Si tratta di un’iniziativa musicale e al tempo stesso di divulgazione culturale, nata per creare un connubio tra la bellezza architettonica e la musica classica. “Abbiamo bisogno di recuperare il senso della bellezza, specie in questo tempo che ci ha messo a dura prova – prosegue il Vescovo -.

La bellezza non sarà solo quella delle forme artistico-architettoniche, come la Cattedrale, la Sagra, Sant’Ignazio. E neppure sarà solo quella, stupenda, dell’armonia delle note che vi riecheggeranno. Sarà il tutto un autentico capolavoro di bellezza. Quello che sentiremo ascoltando il concerto sarà capace di smuovere il nostro animo e di creare la nostalgia di un’armonia più profonda: il concerto saprà toccare l’armonia del cuore che si ritrova proprio a contatto con la bellezza, che diventa anche desiderio di comunicare e condividere con gli altri”.

Il sindaco di Carpi, Alberto Bellelli, sottolinea l’aspetto comunitario della Festa del Patrono, “come momento in cui celebriamo un pezzo della nostra identità, una festa di comunità e di tutta la città”. “Purtroppo per il secondo anno consecutivo, causa l’emergenza sanitaria, la festa dovrà avere una dimensione più intima e avrà un momento di celebrazione a distanza, ma oggi ancora di più la vivremo con la speranza di poter festeggiare il prossimo anno tutti in presenza. I temi della solidarietà e delle relazioni sociali sono sempre stati fondamentali nella celebrazione del nostro Patrono: il desiderio di poterci ritrovare prossimamente tutti insieme ora guida la comunità e ci fa sentire ancora più uniti”… continua a leggere.

Condividi sui Social