Pubblicato il

Sorgente di vita

Un progetto di Ho avuto sete in Burkina Faso intitolato al beato Odoardo Focherini

Sorgente di vita

 

Ho Avuto Sete è un’organizzazione di volontariato che dal 2012 realizza progetti umanitari ed eventi culturali. È impegnata principalmente nella realizzazione di impianti idrici di acqua potabile in alcuni Paesi dell’Africa Sub-sahariana, e al sostegno di progetti sanitari e di sviluppo dell’economia locale. Nel 2019 ha attivato un progetto per la costruzione di tre impianti idrici di acqua potabile per alcuni villaggi della provincia di Tenkodogo, in Burkina Faso.

In particolare, il progetto n.37: realizzazione di un impianto idrico per il villaggio di Kongloore, è stato intitolato alla memoria di Odoardo Focherini, Beato e Giusto tra le Nazioni. L’impianto garantisce acqua potabile e incontaminata a oltre 550 persone del villaggio di Kongloore. “La realizzazione dell’impianto idrico porta diversi benefici agli abitanti del villaggio: in primo luogo l’accesso all’acqua potabile – e pulita – contribuisce sensibilmente al miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie di coloro che ne usufruiscono, diminuendo il livello di incidenza di malattie legate al consumo di acqua di cattiva qualità. Risultano, poi, favorite le attività agricole e di pastorizia, in virtù di un più prossimo accesso all’acqua. Prima, infatti, donne e bambini del villaggio dovevano percorrere chilometri per approvvigionarsi”, dichiara Francesco Costantini, cooperante internazionale e responsabile dei progetti umanitari di “Ho Avuto Sete”… continua a leggere.

Condividi sui Social