Pubblicato il

Concentrico: pronti per il teatro all’aperto

VI edizione di Concentrico. Tra le novità una collettiva all’ex Mercato Coperto con la direzione artistica di Andrea Saltini

di Maria Silvia Cabri

 

Concentrico: pronti per il teatro all’aperto

 

Concentrico Festival torna e si rinnova: tante le novità che caratterizzano la VI edizione che si svolgerà dal 14 al 18 luglio in piazza Martiri. Prima tra tutte la collaborazione tra l’Associazione culturale AppenAppena Aps, promotrice del Festival di Teatro all’Aperto e l’artista carpigiano Andrea Saltini. Collaborazione che si è concretizzata in un innovativo progetto che porta l’arte in un luogo del centro storico dismesso già da molti anni. L’Ex Mercato Coperto di piazzale Ramazzini ospiterà infatti un group show di arte contemporanea a cura di Andrea Saltini.

Gli artisti invitati sono: Evelyn Daviddi (Carpi), Daniel Bund (Carpi), Massimo Lagrotteria (Carpi), Jaz (Carpi), Riccardo La Foresta (Modena), Giulia Tondelli (Modena), Maurizio Bresciani (Correggio), Insetti Xilografi (Mirandola). La mostra si svolgerà dal 3 al 24 luglio, dal lunedì al venerdì dalle 18 alle 22, il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 22. “La mostra rientra nel progetto di Concentrico Art – dice Andrea Saltini, curatore del progetto Concentrico Art – una collaborazione nata durante il lockdown, che dimostra come le idee possano nascere anche nei momenti più negativi, l’importante è non fermarsi. Con questa proposta vogliamo dare un respiro più ampio al Festival, vogliamo rendere omaggio al nostro territorio e dimostrare come l’arte e la cultura riescano a riportare la vita ovunque, anche in un ex mercato in disuso. Ci piace immaginare che questo evento sia da stimolo per pensare e trovare nuove soluzioni e finalità anche quando sembrano non esserci. Ringrazio Essential per la disponibilità e tutti gli artisti che si sono imbarcati con enorme entusiasmo e disponibilità in questo progetto, se fossimo a teatro sarebbe una prima, un debutto. Non mancheranno altri eventi e sorprese, per questo dedicheremo alla presentazione di Concentrico Art, della mostra collettiva e dei singoli artisti un momento ad hoc prima dell’inaugurazione”.

“Siamo onorati che l’amministrazione abbia scelto noi per questo esperimento di cultura all’interno dell’ex Mercato Coperto, in disuso da anni – proseguono Maddalena Caliumi e Andrea Rostovi, rispettivamente presidente e vice presidente di AppenAppena -. Siamo contenti di fare da ‘apripista’ mostrando alla città come questo contenitore possa essere eclettico e diventare un luogo di arte, con l’auspicio che in futuro possa diventare proprio questo: un angolo di cultura più che di commercio. Ovviamente saremmo felicissimi se potessimo averlo a disposizione anche oltre il Festival, in modo continuativo, in un’ottica di progettazione e impegno virtuoso. Ora vedremo quanto questo luogo vale per la collettività”… continua a leggere.

Condividi sui Social