Pubblicato il

BPER Banca aderisce ai Principi per l’Attività Bancaria Responsabile

Da qui l'impegno a definire strategie per la sostenibilità e per essere in prima linea nella finanza sostenibile.
BPER Banca aderisce ai Principi  per l’Attività Bancaria Responsabile
Flavia Mazzarella, presidente BPER Banca

BPER Banca è ufficialmente firmataria dei Principles for Responsible Banking (PRB) dell’ONU, il documento programmatico per la sostenibilità del settore bancario sviluppato attraverso una partnership tra banche di tutto il mondo e la Finance Initiative dell’UNEP (il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente).

I Principi per la Banca Responsabile costituiscono il quadro di riferimento più importante per allineare la strategia e le prassi delle banche alla visione di una società sostenibile, come indicato dagli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite e dall’Accordo di Parigi sul Clima.

Le banche firmatarie si impegnano a definire strategie per la sostenibilità e ad adoperarsi per promuovere e integrare i fattori ESG (Environmental, Social, Governance) all’interno del proprio modello di business, così da essere in prima linea nella finanza sostenibile.

“Siamo molto orgogliosi di avere aderito ai Principles for Responsible Banking della Financial Initiative UNEP. Questa scelta – ha dichiarato Flavia Mazzarella, Presidente di BPER Banca – si inquadra in un percorso avviato da tempo, con cui il Gruppo BPER ha integrato i criteri ESG nella propria attività, adottando una strategia che coniuga la crescita del business e la solidità finanziaria con la sostenibilità sociale e ambientale, per creare valore condiviso nel lungo periodo. Abbiamo fatto nostri gli obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite e vogliamo dare un contributo concreto alla comunità bancaria nell’individuazione delle soluzioni migliori per raggiungerli”.

I firmatari dei Principi intendono assumere un ruolo di leadership nel dimostrare come i prodotti, i servizi e i rapporti bancari possano sostenere e accelerare i cambiamenti necessari a raggiungere una prosperità condivisa per le generazioni attuali e future. Le banche firmatarie, inoltre, entrano a far parte della più grande comunità bancaria globale focalizzata sulla finanza sostenibile, condividendo le migliori pratiche a beneficio del settore. Si tratta di un rilevante sforzo collettivo, tanto più importante in un momento in cui si fa sentire con urgenza l’esigenza di affrontare le grandi crisi planetarie che riguardano cambiamento climatico, perdita di biodiversità, inquinamento e questioni sociali.

 

 

Condividi sui Social