Pubblicato il

Quella testimonianza che sempre illumina

La parrocchia ricorda con un dvd il 2° Centenario della traslazione del corpo di San Massimo martire, celebrato il 2 settembre 1962

di Silvana Mai, Parrocchia di Fossa

 

Quella testimonianza che sempre illumina

 

Ricordare un evento accaduto quasi sessant’anni fa è importante per non dimenticare la storia della parrocchia del proprio paese.

Un piccolo gruppo di Fossa, appassionato di storia locale, ha realizzato un dvd con la documentazione filmata (originale dell’epoca) della conclusione delle celebrazioni per il 2° Centenario della traslazione del corpo di San Massimo celebrata il 2 settembre 1962: un evento eccezionale che ha avuto inizio il 14 febbraio 1962 (il 1762 fu l’anno dell’arrivo a Fossa del corpo del Santo dalle catacombe di Roma), organizzato dall’allora parroco don Antonio Siena e dal Comitato parrocchiale, per concludersi appunto il 2 settembre 1962, giorno della Sagra di San Massimo e dei Santi Martiri.

La Conclusione del 2° Centenario è stata celebrata alla presenza del Cardinale Giacomo Lercaro, arcivescovo di Bologna, e dal Vescovo di Carpi, Artemio Prati, con la partecipazione di molti sacerdoti della Diocesi, seminaristi, religiosi e religiose, Azione Cattolica, Scout, autorità civili e una folla di circa quattromila persone. Nel discorso il Cardinale Lercaro parlò della testimonianza ovvero del martirio (martire in greco significa appunto testimone) che ogni cristiano deve dare con la propria vita; nella conclusione invitò tutti a pregare lo Spirito Santo per l’imminente apertura, a Roma, del Concilio Ecumenico Vaticano II (14 ottobre 1962). Fece questo invito con molto vigore e passione perché la Chiesa aveva bisogno di rinnovamento, di vita nuova!… continua a leggere.

Condividi sui Social