Pubblicato il

Al “Memoria Festival” il patrocino del Ministero della Cultura

La nuova edizione si terrà dal 1° al 3 ottobre prossimi a Mirandola. Lunedì 2 agosto l’evento ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Cultura. Filo conduttore sarà esplorare i significati che si intrecciano attorno alla definizione di imprendibile: l'inespugnabilità e l'inafferrabilità

 

Al “Memoria Festival” il patrocino del Ministero della Cultura

Foto https://www.facebook.com/MemoriaFestival/

 

È giunto all’improvviso, quasi inaspettato, ma rappresenta l’ulteriore valore aggiunto per una manifestazione che negli anni ha saputo costruirsi una propria notorietà, per i contenuti divulgati e per gli autori che ospita. Il Memoria Festival – la cui nuova edizione si terrà dal 1° al 3 ottobre prossimi a Mirandola – ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Cultura.

La comunicazione arrivata nel tardo pomeriggio di lunedì 2 agosto dal Ministero, informava rispetto alla concessione del sostegno alla ormai nota iniziativa culturale, da parte del Ministro Dario Franceschini.

“Non possiamo che dirci estremamente soddisfatti – fa sapere l’Assessore alla Cultura del Comune di Mirandola Marina Marchi dopo aver appreso la notizia – dato che il patrocinio aggiunge ulteriore valore all’evento ed al tempo stesso rappresenta un importante riconoscimento anche per la città. Si gratifica così il lavoro portato avanti negli anni ed a maggior ragione in questo particolare periodo che, nonostante le restrizioni e le difficoltà indotte dalla pandemia non si arresta e vuole migliore. C’è da parte nostra ferma la volontà di creare ed organizzare, pur nel rispetto delle norme covid, eventi attrattivi ed in grado di generare interesse e richiamo anche al di fuori di Mirandola”.

 

Il tema dell’edizione 2021 per un approccio multidisciplinare

Il Memoria Festival, quest’anno sarà articolato in sedici cerchi tematici e sempre attento a considerare la memoria, non solo come orizzonte del passato, ma anche come linea dalla quale guardare al futuro e alle sue sfide. Si pone l’obiettivo di esplorare i tanti significati che si intrecciano attorno alla definizione di imprendibile: l’inespugnabilità e l’inafferrabilità, il suo essere sfuggente e difficile da raggiungere, a volte incomprensibile, spesso ineguagliabile. Lo farà con la sua formula ormai rodata, che prevede un approccio multidisciplinare (poesia e teatro, scienza e letteratura, filosofia e religione, arte e storia, musica e cinema, ambiente e mitologia) e la partecipazione di protagonisti del panorama culturale nazionale e internazionale, impegnati in dialoghi, letture, monologhi e performance in diversi luoghi di Mirandola.

Il Memoria Festival è promosso e organizzato dal Consorzio del Festival della Memoria in collaborazione con Giulio Einaudi editore e il Comune di Mirandola.

Sito web: https://memoriafestival.it/

 

Condividi sui Social