Pubblicato il

Zanzare, contrastare la diffusione e proteggersi

Registrati altri casi di ricoveri per Wile Nile Disease nei giorni scorsi: l’estate non è finita e l’Azienda USL di Modena invita a fare attenzione alle punture di insetti. Restano fondamentali le misure di protezione individuale

Zanzare, contrastare la diffusione e proteggersi

 

Evitare di farsi pungere e mettere in atto le misure per contrastare la proliferazione di insetti. Queste sole le due regole fondamentali che è necessario rispettare per evitare punture di zanzare, che potrebbero sfociare anche in patologie gravi.

Le attuali condizioni ambientali e l’alto livello di umidità si prestano bene alla proliferazione di insetti. La circolazione del West Nile è stata rivelata già a luglio, con il riscontro della presenza del virus in diversi siti di cattura. E a conferma della pericolosità dell’infezione sono i due cittadini modenesi ricoverati in ospedale per West Nile Disease, mentre un terzo è stato dimesso nei giorni scorsi.

Per contrastare la diffusione di zanzare, l’Azienda USL di Modena ha avviato un progetto: “Adotta una Scuola”, che si pone come obbiettivo quello di creare zone “cuscinetto” nelle aree vicine ad asili nidi, scuole dell’infanzia e scuole primarie, nella protezione dei nonni dei bambini, che sono i più a rischio infezione.

Le tre semplici mosse da seguire per contrastare la proliferazione delle zanzare sono curare l’ordine dell’orto e del giardino, effettuare trattamenti larvicidi (senza utilizzare i dannosi prodotti adulticidi) e proteggersi sempre dalle punture in ambienti chiusi, usando zanzariere ed insetticidi, e aperti, vestendosi di chiaro e coprendosi gambe e braccia.

 

Condividi sui Social