Pubblicato il

Pallamano, Carpi battuto di misura da Merano: al Vallauri finisce 32-33

Nonostante una grande prestazione terza sconfitta in altrettante gare per i ragazzi di Serafini.

Pallamano, Carpi battuto di misura da Merano: al Vallauri finisce 32-33

 

Terza sconfitta nelle prime tre gare di Serie A per la Pallamano Carpi, battuta dagli altoatesini del Merano dopo una grande prestazione.

La gara comincia col piglio giusto per i padroni di casa; il doppio vantaggio bianconero iniziale mette gli altoatesini in allarme. Merano è costretto a rincorrere e verso metà primo tempo prova a mettersi davanti. Una parata eccellente di Haj Frej e un goal in tuffo di Marsan riportano la partita in parità. I padroni di casa sembrano più efficaci nell’azione manovrata e meno nei contropiedi veloci. Il Merano al contrario fa della rapidità e dell’azione in rimessa le sue armi migliori.

Assist prezioso di Eric per Beltrami al 18′, e il Carpi scappa a +2. Poi, complice la sostituzione di Pieracci costretto a rifiatare, gli altoatesini recuperano terreno e chiudono il primo tempo in vantaggio 17-15.

Nel secondo tempo i ragazzi di Serafini ricominciano a macinare gioco e ad aumentare l’intensità. Rientra tra i pali, dopo un lungo periodo di stop, l’estremo difensore bianconero Jurina. Al quindicesimo dalla ripresa, con un Marsan che va in doppia cifra, il Carpi tracima a +4. Il Merano sembra tramortito.

Ma a 2′ dal termine gli altoatesini si ridestano. Prima pareggiano in maniera rocambolesca, poi a cinque secondi dalla sirena realizzano la rete decisiva. Una vittoria a corto muso, per usare un’espressione presa in prestito da altri sport, quella della squadra ospite, una sconfitta che sa di beffa quella dei carpigiani.

Marco Beltrami, leader di casa, non trattiene la sua amarezza: “È un grosso peccato perché oggi ci tenevano tanto a vincere. È dai primi di agosto che lavoriamo sodo per provare a fare un campionato all’altezza […] ma probabilmente è l’esperienza quella che ci è mancata nella fase finale della partita”.

Al netto di quanto si è visto oggi, il Carpi esce dalla sfida con il Merano con una prestazione ottima e una sconfitta immeritata. Mister Serafini ha poco da rimproverare ai suoi. È forse sulla malizia e sulla gestione utilitaristica di certe situazioni chiave che bisogna ancora lavorare.

Tabellino

Carpi 32 – Merano 33

Carpi: Jurina, Pieracci (K) 4, Marsan 10, Lamberti, D’Angelo 1, Malagola, Haj Frej, Soria, Bonacini, Ben Hadj Ali, Serafini 2, Eric 3, Beltrami (VK) 6, Sortino 2, Boni, Ceccarini 4. All. Serafini.

Merano: Meletti, Cascone 1, Freund 3, Prantner (VK) 1, Visentin 1, Stricker 1, Coppola, Bergklint 5, Martelli, Freund, Petricevic 2, Durnwalder, Gai, Stricker (K) 10, Cuello 9. All. Prantner.

Condividi sui Social