Pubblicato il

Sentirsi parte della comunità cristiana

I “Percorsi Amoris Laetitia” si pongono in ascolto delle persone separate o divorziate per accompagnarle in un percorso di fede.

di Brunetta e Stefano Zerbini

 

Sentirsi parte della comunità cristiana

Ph Sir – Calvarese

 

L’“ Amoris laetitia” (“La gioia dell’amore”, in sigla AL), è l’Esortazione apostolica sull’amore nella famiglia, che raccoglie i risultati di due Sinodi sulla famiglia indetti da Papa Francesco nel 2014 e nel 2015. E’ un testo che sfugge ad uno stile di prescrizioni, norme, regole e indicazioni puramente moralistiche, ma mette nelle mani delle comunità cristiane uno strumento su cui ragionare e non semplicemente da accogliere.

La bellezza e la saggezza di questa esortazione sta proprio nel metodo adottato che pur non vietando nulla, nulla concede automaticamente. Un metodo che sposta l’orizzonte dal primato dei principi astratti all’esperienza della vita reale orientata al Vangelo.

Relazioni matrimoniali fragili e complesse

Tra i tanti aspetti di grandissima attualità riguardanti la famiglia, Amoris Laetitia nel capitolo ottavo richiama la misericordia e il discernimento pastorale nei confronti delle situazioni matrimoniali che non rispondono pienamente a ciò che il Signore propone, situazioni di fragilità complesse con storie e vissuti mai uguali tra loro.

Il documento ricorda che le situazioni di imperfezione sono di tutte le coppie, perché vivere l’ideale pieno del matrimonio è un lavoro continuo, con gradi di esperienza e realizzazione molto diversi da coppia a coppia: “nessuna famiglia è una realtà perfetta e confezionata una volta per sempre, ma richiede un graduale sviluppo della propria capacità di amare” (AL n. 325).

Misericordia e discernimento

A questo AL si ispira quando viene a toccare lo spinoso problema delle cosiddette “situazioni irregolari” o, come papa Francesco preferisce, “situazioni imperfette” (tenendo presente AL 325): tra esse troviamo quelle che vanno a toccare i fedeli divorziati, risposati, separati o conviventi, in coppia o singoli.

Papa Francesco sollecita che queste situazioni siano affrontate in maniera costruttiva… continua a leggere.

Condividi sui Social