Pubblicato il

“Quando le campane suonavano a martello. Storia dei pompieri di Carpi”

Dedicato agli eroi del quotidiano: il dottor Dante Colli presenta il volume sui Vigili del fuoco.

di Maria Silvia Cabri

 

“Quando le campane suonavano a martello. Storia dei pompieri di Carpi”

 

L’appuntamento è di quelli tradizionali e sempre molto attesi, specie dopo la pausa forzata causa la pandemia. Domenica 19 dicembre, alle 15.30, in sala Duomo, verrà presenta la strenna natalizia curata dal dottor Dante Colli per l’Associazione Il Portico.

Il libro di quest’anno è dedicato al Corpo dei Vigili del Fuoco di Carpi: “Quando le campane suonavano a martello. Storia dei pompieri di Carpi”. “Il libro vuole essere un omaggio ai tanti Vigili del fuoco che, nel silenzio e senza interessi personali, hanno sempre portato aiuto e speranza alle persone in pericolo e difficoltà. Dalle pagine emerge una ricostruzione della storia dei pompieri di Carpi – spiega il dottor Colli – dalla loro costituzione sotto gli Estensi e procedendo indietro nel tempo.

Tra gli aspetti interessanti, infatti, ho recuperato dall’archivio comunale due immagini di pompieri in divisa tra fine Settecento e inizio Ottocento. Sono stati gli Estensi che hanno provveduto a costituire il Corpo con regolamenti precisi: prima, infatti, il servizio era demandato alla ‘buona volontà’ dei cittadini”. Nel libro si narra infatti di un grosso incendio scoppiato in via Ciro Menotti che richiese l’intervento di tanti cittadini che sono nominati uno per uno nel volume, con anche l’indicazione della quota di “gratifica” oraria che spettavano a ciascuno di loro per l’intervento… continua a leggere.

Condividi sui Social