Pubblicato il

Il Pane e le Rose: un social market multiservizi

Otto anni di attività per Il Pane e le Rose di Soliera, ormai un punto di riferimento per le famiglie e per le Istituzioni per rinforzare la rete degli aiuti a chi è nel bisogno.

di Michela di Biasio

 

Il Pane e le Rose: un social market multiservizi

 

Il Pane e le Rose a febbraio di quest’anno spegne un’altra candelina, e arriva a quota 8. Otto anni di lavoro del Social Market che, dalla sua apertura ad oggi, ha garantito l’accesso a 266 famiglie solieresi (di cui 65 nuove nel 2021). Non solo prodotti alimentari tra gli scaffali, ma anche per l’igiene della persona e la cura della casa, materiali scolastici, libri e giocattoli, insieme a servizi importanti per il benessere familiare come il doposcuola o il parrucchiere.

“Il Social Market Il Pane e le Rose si propone come un presidio sul territorio per rispondere a necessità immediate di soggetti fragili, che stanno vivendo un periodo di difficoltà economica anche solo momentanea – dichiara Riccardo Salami, responsabile del Social Market. Oltre a questo però si impegna anche in iniziative di lungo respiro, in primo luogo con la sua azione di sostenibilità ambientale concreta di recupero e contrasto di spreco alimentare (grazie alla collaborazione con tanti supermercati, aziende ed esercizi commerciali del territorio).

Inoltre, grazie a corsi e iniziative pubbliche, aperte non solo agli utenti, ma anche a tutta la cittadinanza, si impegna a sensibilizzare le persone sui temi del consumo consapevole e sostenibile, oltre che all’educazione a un’economia alternativa. Infine, grazie a strumenti importanti come lo Sportello Fiscale, offriamo un supporto concreto ai nostri utenti e a quelli della Caritas di Limidi e Soliera nell’affrontare questioni economiche che spesso sono di difficile comprensione o gestione per le famiglie”.

Continua a leggere oppure abbonati qui

Condividi sui Social