Pubblicato il

Libera: prevenire in terra di mafie

Il 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Le iniziative del presidio di Libera “Peppe Tizian” di Carpi.

di Benedetta Tamelli, referente Presidio Libera Carpi e Terre d’Argine – Peppe Tizian

 

Libera: prevenire in terra di mafie

 

Il 21 Marzo di ogni anno, primo giorno di primavera e simbolo di rinascita, Libera celebra la “Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, giunta quest’anno alla sua XXVII edizione. La Giornata è riconosciuta ufficialmente dallo Stato in virtù della legge n. 20 dell’8 marzo 2017. Grazie al miglioramento della situazione emergenziale relativa al Covid-19, quest’anno si potranno svolgere iniziative in presenza sia localmente che a livello nazionale.

La manifestazione principale si svolgerà a Napoli il 21 marzo con un corteo da Piazza Garibaldi a Piazza del Plebiscito, poi alle ore 10.30 inizierà la lettura degli oltre 1000 nomi delle vittime innocenti e sarà chiusa dal discorso di don Luigi Ciotti, presidente di Libera, alle ore 11.30. E’ possibile seguire la diretta dell’evento che sarà mandata in onda dalla Rai. Nello stesso giorno, in centinaia di luoghi in Italia, Europa e Africa, le vittime saranno ricordate con la lettura dei nomi e a seguire con testimonianze e approfondimenti.

Memoria che diventa strumento di verità, giustizia e conoscenza, che si fa impegno quotidiano: recitare tutti i nomi e cognomi delle vittime innocenti, come fosse un “rosario civile”, diventa un modo per farli vivere ancora, loro e le loro storie. Ed è da quella memoria che nasce la volontà di costruire una società diversa, libera dalle mafie, dalla violenza criminale, dalla corruzione.

Continua a leggere oppure abbonati qui

Condividi sui Social