Pubblicato il

Il valore educativo dell’incontro con i missionari

Coinvolti bambini e ragazzi del catechismo

di Giulia Guidetti, Graziella Bergamaschi, Sandra Valentini

 

Il valore educativo dell’incontro con i missionari

 

Dopo l’inedita Quaresima del 2020 e la difficile gestione della Quaresima 2021 per il 2022 avevamo come desiderio quello di riprendere i contatti con il mondo al di fuori del nostro piccolo paese. Grazie alle volontarie del Centro Missionario e alla disponibilità di don Antonio abbiamo ripreso con gioia la consuetudine di dedicare un impegno alle missioni.

È molto arricchente per i bambini e i ragazzi incontrare persone che hanno esperienze di vita così diverse dalle loro, scoprire i carismi e i servizi presenti all’interno della Chiesa. Ci sembra molto significativo dare ai bambini la possibilità di contribuire in modo concreto al sostegno dei missionari che si spendono ogni giorno per il Vangelo. Siamo tutti impazienti di conoscere Carla e sfrutteremo queste settimane per approfondire il tema della missione che riguarda tutti i battezzati

[Giulia Guidetti]

“Andate dunque, ammaestrate tutte le nazioni”

Da queste parole di Gesù, sabato 12 marzo, è iniziato il nostro incontro con i bambini del catechismo della parrocchia di San Possidonio. Abbiamo accolto molto volentieri l’invito delle Catechiste e della Commissione del Centro Missionario, poichè il nostro impegno è proprio questo: uscire dalla routine quotidiana per andare ad annunciare la Parola di Gesù a tutti e, come ci insegna Papa Francesco, non solo ai fratelli più distanti sparsi nei villaggi sperduti ma anche ai fratelli vicini di casa! E’ questo il messaggio che abbiamo voluto trasmettere a questi giovani ragazzi.

Cercando insieme gli Stati sul mappamondo, incollando le bandierine sulla mappa geografica e attraverso tante fotografie abbiamo mostrato realtà tanto diverse dalla nostra, mettendo in evidenza che siamo veramente tanti. Abitiamo in Paesi vicini e lontani e la Parola di Gesù ci invita ad uscire, a prenderci cura l’uno dell’altro in qualsiasi modo, con la preghiera ma anche sostenendo soprattutto chi di questa Parola ne ha fatto la scelta della propria vita.

Questo incontro aveva il compito di preparare i bimbi di San Possidonio ad accogliere, fra qualche settimana, la missionaria Carla Baraldi che sta rientrando dal Benin per un periodo di riposo e che dedicherà loro un pomeriggio. Noi, Sandra e Graziella, insieme ringraziamo il Centro Missionario “che ci ha inviate” e ringraziamo le Catechiste e i bimbi di san Possidonio che ci hanno accolto. A tutti ancora grazie.

[Graziella Bergamaschi, Sandra Valentini]

Condividi sui Social