Pubblicato il

Migrazioni: Vivian ce l’ha fatta

A noi volontari ripete “Gesù è Risorto, è vicino a noi, ci ha aiutato a superare tanti ostacoli”.

di Irene Ciambezi

 

Migrazioni: Vivian ce l’ha fatta

 

Nel panorama delle migrazioni sono migliaia le donne – spesso madri – che hanno vissuto viaggi terribili, attraversato diversi confini, incrociato forze di polizia di diverse lingue e ancora oggi durante il Covid sono costrette a seguire tragitti pericolosi e impervi senza sapere quale sarà il loro destino ma solo con la speranza di trovare un lavoro sicuro per mantenere sé e la propria famiglia. Spesso vittime di tratta.

Secondo i dati delle Nazioni Unite, nel mondo sono ben 534 i flussi riconducibili alla tratta di esseri umani e oltre 120 i paesi che hanno segnalato vittime da più di 140 paesi di origine diversi. In Europa la rotta balcanica, la rotta del Mediterraneo, la rotta da Ventimiglia sono gli itinerari dei migranti più frequenti dimenticate dai riflettori dei media e persino dai governi europei. Vivian è una di queste migranti, che pochi giorni fa è diventata mamma.

Continua a leggere oppure abbonati qui

Condividi sui Social