Pubblicato il

Giornata mondiale dei nonni: storie di nipoti adolescenti /1

Concludiamo il mese di luglio, che Papa Francesco ha voluto dedicare alla preghiera per gli anziani e i nonni, con le testimonianze di alcuni nipoti adolescenti. I mirandolesi Francesco e Giorgio parlano del rapporto di grande affetto con i nonni, esprimendo la gioia di averli ancora al proprio fianco tutti e quattro

di Virginia Panzani

 

Giornata mondiale dei nonni: storie di nipoti adolescenti /1

Tito Casoni con i nipoti

 

Sulla scia della seconda Giornata mondiale dei nonni e degli anziani (domenica 24 luglio) e della festa dei loro Patroni, Santi Anna e Gioacchino (26 luglio), concludiamo il mese di luglio – che Papa Francesco ha voluto dedicare in particolare alla preghiera per gli anziani – con le testimonianze di alcuni nipoti adolescenti.

Abbiamo scelto proprio gli adolescenti: quando infatti pensiamo ai “genitori dei nostri genitori” la mente corre spesso all’affetto e alla dedizione con cui si prendono cura dei più piccoli della famiglia, ma forse rischiamo di dimenticarci quanto siano importanti la loro presenza e il loro insegnamento per i nipoti più grandi. Ecco allora che i mirandolesi Francesco e Giorgio Da Como, intervistati da Notizie, nella freschezza della loro età, parlano del profondo legame con i nonni materni, Deanna e Tito, e paterni, Luisa e Gianfranco, esprimendo la gioia di averli ancora al proprio fianco tutti e quattro.

Quei successi condivisi da Francesco e Giorgio con i nonni

Francesco, Giorgio e Gioele Da Como, rispettivamente 15, 13 e 9 anni, tutti e tre membri del gruppo scout Mirandola 2, hanno da sempre un rapporto di grande affetto con i loro quattro nonni. Nella foto qui sopra, li vediamo in occasione del compleanno del nonno materno, il dottor Tito Casoni, già primario del reparto di Medicina dell’ospedale di Mirandola, che il prossimo 4 settembre festeggerà 50 anni di matrimonio con la sua sposa Deanna. I nonni Casoni insieme ai nonni Luisa e Gianfranco Da Como sono un quartetto “super”, che costituisce per i tre figli di Serena e Giulio, un punto di riferimento fondamentale.

 

Continua a leggere oppure abbonati qui

 

 

Condividi sui Social