Pubblicato il

Sagra a Quarantoli, ricordando quell’antica nevicata ad agosto

Dal 3 al 7 agosto, a Quarantoli di Mirandola, si tiene la Sagra della Madonna della Neve. Si fonda su di un’antichissima devozione, che, dopo due anni di pandemia, afferma il parroco, don Flavio Segalina, stimola a “riprendere in mano il nostro futuro di fraternità e socializzazione”

di Virginia Panzani

 

Sagra a Quarantoli, ricordando quell’antica nevicata ad agosto

Don Flavio Segalina e la canonica con il campanile della pieve di Quarantoli (foto d’archivio)

 

Prende il via nella serata di mercoledì 3 e proseguirà fino a domenica 7 agosto la Sagra della Madonna della Neve a Quarantoli di Mirandola. Si tratta della festa annuale per eccellenza nella frazione, in onore della Beata Vergine Maria sotto il titolo a cui è dedicata la chiesa parrocchiale, l’antica pieve romanica. Un titolo che rimanda al miracolo della nevicata avvenuto nella notte tra il 4 e il 5 agosto, intorno alla metà del IV secolo, sotto il pontificato di Papa Liberio, sul Colle Esquilino a Roma, dove sorse in seguito la basilica di Santa Maria Maggiore.

Per fare memoria di questo evento, venerdì 5 agosto, alle ore 22, negli spazi della Sagra, si terrà l’ormai tradizionale nevicata, ovvero la sua riproduzione, tramite un apposito macchinario, con la caduta di particelle liquide nebulizzate somiglianti a fiocchi di neve.

Domenica 7 agosto, alle 11, nella sala della comunità, il parroco, don Flavio Segalina, celebrerà la Messa solenne in onore della Madonna della Neve, ricordando la dedicazione della pieve, tuttora inagibile a causa dei danni subiti nel terremoto del 2012. Vale la pena di ricordare che sul bordo della lastra che funge da mensa dell’altare maggiore è incisa la data del 15 novembre 1114. Come hanno ricostruito gli studiosi – tra cui l’indimenticato professor Bruno Andreolli, medievista e già organista della pieve – dato che la chiesa di Santa Maria è citata in documento del 1044, quale prima menzione a noi nota, si può ipotizzare che nel 1114 l’edificio sia stato oggetto di un intervento di ricostruzione o di restauro e che per questo si sia voluta ricordare la data attraverso l’iscrizione.

“Quest’anno festeggeremo la Beata Vergine Maria, Madonna della Neve, non solo con una solenne celebrazione liturgica, ma anche con una festa di paese nei tradizionali spazi della parrocchia – così scrive don Flavio Segalina rivolgendosi ai quarantolesi sul periodico parrocchialeLa voce della pieve’ -. Nelle settimane di giugno mi è capitato di incontrare qualcuno di voi e la domanda era immediata: ‘Don, è vero che si farà la Sagra?’. Domanda in cui traspariva il desiderio di una conferma e la gioia e la soddisfazione di ritrovare e rivivere uno degli appuntamenti più importanti del paese. ‘Sì, sì ad agosto’”.

Non nasconde, il parroco, come gli ultimi due anni siano stati difficili, in particolare a causa della pandemia, purtroppo non ancora terminata. “Qualche timore è ancora presente nei nostri cuori, ma dobbiamo avere il coraggio di pensare positivo riprendendo in mano il nostro futuro di fraternità e socializzazione – questo l’invito di don Flavio -, lo dobbiamo a noi stessi, lo dobbiamo alla vitalità del nostro paese, lo dobbiamo alle nuove generazioni ridonandogli la spensieratezza tipica della loro età”.

Don Segalina esprime inoltre soddisfazione nel constatare il contributo di tutti, ciascuno secondo le proprie possibilità, perché l’evento riesca al meglio: “il comitato sagra di Quarantoli, la parrocchia, il comitato frazionale, la polisportiva quarantolese e il comune di Mirandola, che non ha fatto mancare il suo sostegno. Andare oltre gli steccati è la forza di una comunità che con il paese e per il paese sa trasmettere forza e felicità per tutti”.

Una particolare riconoscenza va ai fratelli e sorelle che stanno lavorando da settimane e che durante la Sagra saranno ancora più impegnati. Si adoperano, sottolinea don Segalina, “non per un prestigio personale, ma con un genuino spirito di servizio per il paese, per la parrocchia, per l’asilo. A loro il mio grazie fin da ora e nei giorni della Sagra – conclude – non temiamo di esprimere la gratitudine per un evento che non è scontato, né dovuto, solo dono di chi lavora con passione e gratuità”.

Tutte le sere sono in programma spettacoli; in funzione il bar e il ristorante, la pesca pro Asilo, i gonfiabili per bambini. Si potranno acquistare gnocco fritto e frittelle da asporto.

 

 

 

 

Quarantoli, Sagra della Madonna della Neve, 3-7 agosto

Programma religioso

Venerdì 5 agosto

  • Ore 22.00: negli spazi della Sagra, tradizionale “nevicata” in onore della Madonna della Neve

Sabato 6 agosto

  • Ore 8.00: nella cappella del cimitero, Santa Messa in suffragio di tutti i defunti

Domenica 7 agosto

  • Ore 11.00: nella sala della comunità, Santa Messa solenne della dedicazione della Pieve di Quarantoli intitolata alla Madonna della Neve

 

Programma ricreativo

Mercoledì 3 agosto

  • Ore 21.00: Concerto della Banda Rulli Frulli

Giovedì 4 agosto

  • Ore 21.00: Commedia dialettale della Compagnia “Quelli delle Roncole 2”

Venerdì 5 agosto

  • Ore 21.00: “Una Buona Idea” acoustic set

Sabato 6 agosto

  • Ore 21.00: “Capitan Bretella Super Show”, Gran finale per grandi e piccini

 

 

 

Condividi sui Social