Pubblicato il

Liceo Fanti pronto alla nuova partenza

Conclusi i lavori di manutenzione straordinaria (finanziamenti dalla Provincia) dei serramenti per 600 mila euro ed il rifacimento dei servizi igienici per 300 mila euro
Liceo Fanti pronto alla nuova partenza
Da sinistra Tiziana Zanni, Provincia, Alda Barbi, dirigente scolastica del liceo Fanti e Laura Reggiani, Provincia

 

Il liceo Fanti di Carpi di prepara al nuovo anno scolastico e ad accogliere gli oltre 2mila studenti (suddivisi in ben 84 classi) in grande stile. Si sono conclusi infatti da poco i lavori di manutenzione straordinaria (finanziamenti dalla Provincia) dei serramenti per 600 mila euro ed il rifacimento dei servizi igienici per 300 mila euro, che hanno previsto il rifacimento di tutti gli impianti elettrici e sanitari, oltre ad una nuova suddivisione interna degli spazi per una disposizione più funzionale. Sono inoltre stati rifatti i pavimenti, i rivestimenti, sono stati installati nuovi sanitari e infissi e anche tre colonnine di erogazione dell’acqua.

La manutenzione straordinaria dei serramenti, invece, ha comportato la sostituzione degli infissi esterni con nuovi in alluminio a taglio termico e vetro con camera per il miglioramento energetico. Tutte le nuove finestre, inoltre, sono dotate di frangisole esterni.

 

Liceo Fanti pronto alla nuova partenza
Laboratorio di Chimica

 

Inoltre, visto l’aumento delle iscrizioni nell’istituto, alla ripresa dell’anno scolastico, sei classi del liceo Fanti saranno ospitate all’istituto Vallauri (l’anno scorso erano 4) consentendo di far fronte al notevole incremento di popolazione scolastica della scuola.

 

 

Liceo Fanti pronto alla nuova partenza
Distributore d’acqua

 

“Questi lavori – spiega la dirigente del Liceo Alda Barbi – ci restituiscono una scuola più bella, accogliente e funzionale. Noi crediamo molto nel progetto ‘Fanti for Future’ poiché siamo consci delle difficoltà energetiche cui dovremo far fronte: i nuovi infissi, dotati di vasistas, ci consentiranno di arieggiare le aule limitando gli sprechi. Abbiamo installato anche delle colonnine dell’acqua per risparmiare ogni giorno migliaia di bottigliette di plastica. E’ giusto che ciascuno di noi faccia la propria parte per contribuire al risparmio energetico e alla salvaguardia dell’ambiente”.

Investimenti sugli altri Istituti carpigiani

Oltre alla ristrutturazione della palestra del Meucci, che prevede il miglioramento sismico dell’edificio e la manutenzione straordinaria degli spogliatoi, della pavimentazione dei campi di gioco e il rifacimento dell’impermeabilizzazione, a breve partirà anche l’intervento di rifacimento delle coperture dell’istituto per 300 mila euro, a cui si aggiunge la realizzazione dell’impianto di riscaldamento a idrogeno della palestra, il primo in Italia nel suo genere, previsto quest’anno.

All’istituto Da Vinci devono partire i lavori di manutenzione straordinaria dei serramenti per 450 mila euro.

La Provincia attende inoltre l’avvio dei lavori di ampliamento del polo scolastico superiore Fanti-Da Vinci, un intervento del costo complessivo iniziale di 2 milioni e 300 mila euro, finanziati in gran parte da fondi statali e dalla Provincia, sul quale si stanno ricalcolando i costi di realizzazione a seguito della revisione dell’elenco prezzi regionale dovuta all’aumento delle materie prime.

Condividi sui Social