Pubblicato il

Centenario della nascita di don Giussani

Per ricordare il centenario della nascita di monsignor Luigi Giussani, l’Associazione “Gli Argonauti” e Comunione e Liberazione di Carpi propongono una mostra audiovisiva dall’8 ottobre alla chiesa della Sagra e due incontri-testimonianza (8 e 23 ottobre) in Piazzale Re Astolfo

Centenario della nascita di don Giussani

 

Il prossimo 15 ottobre ricorre il centenario della nascita di monsignor Luigi Giussani, il sacerdote lombardo ispiratore del Movimento di Comunione e Liberazione. In quel giorno gli aderenti del movimento si recheranno a Roma in udienza dal Santo Padre Francesco in Piazza San Pietro.

Tanti e significativi sono stati e sono i frutti del carisma di don Giussani: oltre ad avere avvicinato alla Chiesa tanti giovani in Italia e nel mondo, il suo insegnamento ha suscitato tante opere di grande valore sociale, come il Banco Alimentare, Famiglie per l’accoglienza, AVSI, per citarne solo alcune, e qui a Carpi la Cooperativa Sociale Nazareno; la sua straordinaria apertura e capacità di incontro hanno ispirato il Meeting per l’Amicizia fra i popoli di Rimini.

Par dare anche alla città di Carpi e alla sua Diocesi l’opportunità di conoscere da vicino una figura tanto singolare e significativa, l’Associazione “Gli Argonauti” Comunione e Liberazione propongono una mostra audiovisiva e due incontri-testimonianza.

La mostra, allestita all’interno della Chiesa della “Sagra”, verrà inaugurata sabato 8 ottobre e si protrarrà fino alla successiva domenica 9 ottobre, con i seguenti orari: sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 18.00 alle 22.00; domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00.

Sabato 8 ottobre, alle 16.00, in Piazzale Re Astolfo, si terrà un incontro dal titolo “Il pensiero sociale di Don Giussani”, con testimonianze di Giorgio Vittadini, ordinario di Statistica all’Università di Milano Bicocca e presidente della Fondazione per la Sussidiarietà, Sergio Zini e Marco Viola della Coop. Sociale “Nazareno”, e Alberto Pezzi, di “Famiglie per l’Accoglienza”.

Infine, domenica 23 ottobre, alle 17.30, nell’Auditorium San Rocco, Wael Farouq, docente di lingua e letteratura araba all’Università Cattolica di Milano ed esponente di rilievo della cultura egiziana, e Emilia Guarnieri, cofondatrice e per molti anni presidente del Meeting di Rimini, testimonieranno la passione per l’umano di don Giussani in un incontro dal titolo “Il senso religioso: lo spazio di un incontro”.

L’iniziativa ha il patrocinio della Città di Carpi e della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

 

Condividi sui Social