Pubblicato il

Se non è risorto… vana è la nostra fede

Il nuovo modulo del Laboratorio Teologico Realino avrà come relatori il rabbino Goldstein e i teologi Mazzinghi e Marcheselli.

Se non è risorto... vana è la nostra fede

di Alberto Ganzerli

“La fede nella resurrezione non è la ‘soluzione’ del problema della morte. L’‘aldilà’ di Dio non è l’aldilà delle capacità della nostra conoscenza! […]. È al centro della nostra vita che Dio è aldilà. La Chiesa non sta lí dove vengono meno le capacità umane, ai limiti, ma sta al centro del villaggio. Cosí stanno le cose secondo l’Antico Testamento, e noi leggiamo il Nuovo Testamento ancora troppo poco a partire dall’Antico. Attualmente sto riflettendo molto su quale aspetto abbia questo cristianesimo non-religioso, e quale forma esso assuma”.

Così scriveva il teologo luterano Dietrich Bonhoeffer il 30 aprile 1944, in una delle lettere dal carcere dove era detenuto e dal quale sarebbe uscito un anno dopo per essere giustiziato dai nazisti.

Condividi sui Social