Pubblicato il

Lions Mirandola, a tavola con “La Bella Sfilza”

Il Lions Club Mirandola ha tenuto la prima serata del nuovo anno 2023 a “La Bella Sfilza”, ristorante e cooperativa sociale di Santa Caterina di Concordia. L’incontro con i ragazzi che lavorano in cucina e nella gestione della sala e con lo chef Dario Forghieri

Lions Mirandola, a tavola con “La Bella Sfilza”

Da destra, Paolo Vincenzi con Anna, Sara e Marcello

 

Il nuovo anno 2023 si è aperto per il Lions Club Mirandola, presieduto da Paolo Vincenzi, con una conviviale per soli soci ospitata dal ristorante “La Bella Sfilza” a Santa Caterina di Concordia sulla Secchia. A dire il vero, è stata una serata in cui non solo si sono gustati alcuni piatti della nostra cucina tradizionale, ma soprattutto si è scoperto che dietro un’attività di ristorazione a volte si può celare, come in questo caso, una cooperativa sociale il cui scopo, altamente meritorio, è di offrire un luogo di aggregazione e inserimento nel mondo del lavoro per ragazzi con abilità differenti, tramite l’aiuto di volontari e di persone con competenze nel mondo agricolo, nei servizi commerciali, nella cucina e nella gestione della sala di un ristorante. Il locale, completamente ristrutturato, ha aperto nell’aprile 2022 ed è gestito dal cuoco Dario Forghieri, chef molto esperto, con alle spalle una carriera in ristoranti famosi e chiamato due anni fa a dare un nuovo senso alla propria vita, con l’impegno a favore di ragazzi a cui ha offerto il proprio supporto e accompagnamento, sia dal punto di vista professionale che umano.

Nei primi due mesi di attività, come ha spiegato lo stesso Dario, i ragazzi sono stati istruiti in cucina e nel servizio di sala. Ora svolgono almeno l’80 per cento del lavoro in completa autonomia, facendo all’occorrenza turni e percependo uno stipendio, segno fondamentale del loro inserimento. Il bilancio del 2022 si è chiuso in pareggio. Dario si dice molto soddisfatto del positivo riscontro avuto nel primo anno del ristorante. Al momento, cinque famiglie di ragazzi aderiscono al progetto. Il maggior problema è quello del loro trasporto da e per il ristorante: per questo, si chiede l’aiuto di volontari. La serata ha goduto dell’impeccabile servizio ai tavoli di Sara, cui piace cucinare dolci, e del prezioso aiuto di Marcello in cucina. Le operazioni sono state coordinate da Anna, la maestra di sala. Infine, il Club ha imparato che con una cena – tanto più se ben cucinata – si può essere “al servizio”, parafrasando il motto dei Lions, perché ciascuno possa valorizzare i talenti che possiede a disposizione della propria comunità.

I. P.

 

Lions Mirandola, a tavola con “La Bella Sfilza”

Da sinistra Dario Forghieri e Paolo Vincenzi

 

 

Condividi sui Social