Pubblicato il

A nessuno manchi il lavoro

Si conclude la grande preghiera per invocare l’intercessione di San Giuseppe per la cessazione della pandemia. Sabato 1° maggio alle ore 19 la messa in onore di San Giuseppe Lavoratore

A nessuno manchi il lavoro

 

In occasione del 1° maggio la Commissione diocesana per la pastorale sociale e del lavoro e il circolo ACLI di Carpi invitano lavoratori, imprenditori, rappresentanti dei sindacati e delle associazioni di categoria a partecipare alla Santa Messa presieduta da monsignor Gildo Manicardi, vicario generale della Diocesi di Carpi, sabato 1° maggio alle ore 19 nel santuario interdiocesano di San Giuseppe Artigiano. La messa del 1° maggio conclude il cammino di preghiera di invocazione a San Giuseppe per la cessazione della pandemia e per l’affidamento di tutte le realtà del lavoro specie le più colpite dalle conseguenze delle misure di contenimento della diffusione del covid-19.

Nulla ci distolga dall’attenzione verso i lavoratori

E’ ricco di spunti e sollecitazioni il Messaggio per il Primo Maggio che la Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace della Cei ha diffuso il 19 marzo scorso, festa di San Giuseppe, con il titolo “«E al popolo stava a cuore il lavoro» (Ne 3,38). Abitare una nuova stagione economico-sociale”.

Scrivono i nostri Vescovi: “Il 1° maggio, festa di San Giuseppe lavoratore, che Papa Francesco ha voluto celebrare con un anno a lui dedicato, ci spinga a vivere questa difficile fase senza disimpegno e senza rassegnazione. Abitiamo i nostri territori diocesani con le loro potenzialità di innovazione ma anche nelle ferite che emergono e che si rendono visibili sui volti di molte famiglie e persone. Sappiamo che ogni novità va abitata con una capacità generativa e creativa frutto dello Spirito di Dio. Nulla ci distolga dall’attenzione verso i lavoratori. Parafrasando un celebre brano di Gaudium et spes, le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce del mondo del lavoro, dei poveri soprattutto e di coloro che soffrono, sono i sentimenti dei discepoli di Cristo Signore. Condividiamo le preoccupazioni, ma ci facciamo carico di sostenere nuove forme di imprenditorialità e di cura. Se «tutto è connesso» (LS 117), lo è anche la Chiesa italiana con la sorte dei propri figli che lavorano o soffrono la mancanza di lavoro. Ci stanno a cuore”. (Il testo integrale sul sito diocesicarpi.it)

Apertura del mese mariano

Nella messa del 1° maggio si assisterà ad una sorta di passaggio del testimone, dalla grande preghiera a San Giuseppe si passa infatti al mese dedicato a Maria, così sentito nelle nostre comunità e non solo nei santuari presenti nella nostra diocesi.

La messa del 1° maggio alle ore 19 sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube NotizieCarpi.

Le registrazioni dei precedenti incontri di preghiera del 10-17-24 aprile sono disponibili sul sito diocesicarpi.it e sul canale YouTube NotizieCarpi.

Note tecniche

La chiesa di San Giuseppe può contenere fino a 130 persone, tenendo conto dei distanziamenti previsti, pertanto si chiede di arrivare con qualche minuto di anticipo rispetto all’inizio dei diversi appuntamenti, in modo da prendere posto in modo ordinato ed evitare qualsiasi assembramento. I partecipanti saranno accolti alle porte della chiesa da volontari che faciliteranno gli ingressi e le sanificazioni necessarie. Sarà possibile scaricare con un apposito QR code i testi dei canti utili nelle diverse celebrazioni.

Continua a leggere.

Condividi sui Social