Pubblicato il

Passi di stretta collaborazione

Si è svolto il primo incontro del Vescovo Erio con i nuovi Vicari Episcopali di Modena e Carpi

Passi di stretta collaborazione

 

Ha avuto luogo in vescovado a Carpi, venerdì 23 aprile, il primo incontro congiunto tra i neonominati vicari episcopali delle diocesi di Modena-Nonantola e di Carpi con il Vescovo Erio Castellucci, oltre ai due Vicari Generali, monsignor Giuliano Gazzetti e monsignor Ermenegildo Manicardi. Come ogni prima volta anche questo appuntamento assume un valore particolare nel cammino avviato lo scorso gennaio come conseguenza dell’unione delle due diocesi “in persona episcopi” (come descritto nella lettera del Vescovo del 4 gennaio 2021).

Dei Vicari Episcopali della diocesi di Carpi si è già detto al momento della nomina, li ricordiamo: don Riccardo Paltrinieri per la carità e le fragilità, don Carlo Bellini per la pastorale e l’evangelizzazione e don Flavio Segalina per l’amministrazione. Per l’arcidiocesi di Modena-Nonantola sono stati nominati don Maurizio Trevisan per la pastorale e l’evangelizzazione, e don Stefano Violi per l’amministrazione, mentre don Giuliano Gazzetti, Vicario generale, ha mantenuto la delega per la carità e le fragilità.

Importante novità riguarda il Vicario Episcopale per la Vita Consacrata che sarà padre Ippolito Tshibuabua sia per Carpi che per Modena. Da un punto di vista canonico, l’organismo che riunisce sotto la guida del Vescovo il Vicario Generale e i Vicari Episcopali si chiama Consiglio Episcopale e viene costituito con lo scopo di aiutare il Vescovo nel compito pastorale e potrà in futuro essere integrato anche con la presenza di laici.

Continua a leggere.

Condividi sui Social