Pubblicato il

Oratori estivi le buone prassi

Al via il percorso di formazione delle Diocesi di Carpi e Modena per educatori e volontari delle attività parrocchiali in estate

Oratori estivi le buone prassi

 

“Prendi il largo” (Lc 5,4): si ispira alle parole rivolte da Gesù al pescatore Simone – poi divenuto Pietro – sul lago di Genezaret il titolo del percorso di formazione per responsabili, educatori e volontari che saranno coinvolti nelle esperienze pastorali estive. Si tratta di una iniziativa promossa congiuntamente dai Servizi di Pastorale giovanile delle Diocesi di Carpi e di Modena- Nonantola. Il primo incontro è in programma per giovedì 6 maggio, dalle 19 alle 20.30, con l’intervento del Vescovo Erio Castellucci sul tema “Siamo sulla stessa barca. La missione che fonda l’equipaggio”.

Viste le dovute precauzioni in tempo di pandemia, seppure in zona gialla, gli appuntamenti si svolgeranno in modalità streaming, cercando comunque di favorire la condivisione e il confronto. “La fascia oraria dalle 19 alle 20.30 – spiega Simone Ghelfi, responsabile della Pastorale giovanile carpigiana – è stata scelta per permettere a quanti faranno servizio negli oratori estivi di seguire gli incontri insieme ritrovandosi in parrocchia e di continuare la serata con la programmazione delle proprie attività estive”.

Sempre il perdurare delle norme di prevenzione del contagio da covid-19 imporrà anche quest’anno di dare particolare spazio alla creatività nel ripensare la gestione degli oratori estivi in osservanza del Protocollo emanato dalla Regione Emilia- Romagna, la cui uscita è prevista a breve. Il secondo incontro del percorso di formazione, giovedì 13 maggio, sarà così dedicato al tema “La rotta della creatività. L’arte dell’animazione e i linguaggi ludici, artistici e sportivi” a cura di Duccio Simoncelli, formatore della Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla.

Continua a leggere

Condividi sui Social