Pubblicato il

“Oltre la Didattica”: nuova aula studio alla Casa della Divina Provvidenza di Mamma Nina

Promotori del progetto “Oltre la Didattica” della Casa della Divina Provvidenza Mamma Nina

 

Un ambiente colorato, di azzurro acqua e di bianco, banchi e seggiole di varie tonalità, libri, arredi modulari. La storica stanza destinata alla “sartoria”, nella Casa della Divina Provvidenza di Mamma Nina a Carpi, è stata trasformata in “sala studio”, un luogo pieno di luce e colore per garantire ai bambini in età scolare (ospitati insieme alle loro mamme nella Casa stessa, all’Agape o in uno degli appartamenti ad alta autonomia) uno spazio dedicato per gli apprendimenti, il più possibile individualizzati, e non solo.

“Oltre la didattica”: questo il nome del progetto inaugurato da don Massimo Dotti, presidente della Pia Fondazione Casa della Divina Provvidenza, da Rossella Piana, responsabile dell’Agape di Mamma Nina, e da vari volontari ed educatori di queste realtà di accoglienza per le mamme e i loro figli.

“La Casa della Divina Provvidenza è viva più che mai – ha affermato don Dotti -. Le finalità sono le stesse che perseguiva Mamma Nina, anche se ora gli indirizzi sono diversi e adeguati al cambiamento dei tempi e ai bisogni dell’oggi”.

La nuova stanza potrà essere usata nel pomeriggio dai piccoli studenti e alla mattina anche ai fini della formazione delle mamme stesse o dei volontari; il progetto è stato sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

Condividi sui Social