Pubblicato il

Cpl si aggiudica il global energetico degli Uffizi

In base ad un contratto quinquennale la società di Concordia si occuperà dei servizi integrati, gestionali e operativi delle manutenzioni degli impianti nei musei e negli edifici appartenenti alle Gallerie degli Uffizi di Firenze

Cpl si aggiudica il global energetico degli Uffizi

 

 

E’ stato siglato nei giorni scorsi il contratto di global service manutentivo che vedrà Cpl Concordia, società multiservizi dell’energia, occuparsi dei servizi integrati, gestionali e operativi delle manutenzioni degli impianti nei musei e negli edifici appartenenti alle Gallerie degli Uffizi di Firenze.

La Galleria è uno dei musei più famosi al mondo per le sue straordinarie collezioni di sculture antiche e di pitture dal Medioevo all’età moderna: basti ricordare i nomi di Giotto, Piero della Francesca, Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Caravaggio, oltre a capolavori della pittura internazionale.

L’aggiudicazione a Cpl della gara europea comprende la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti elettrici, idro-sanitari, di riscaldamento, condizionamento, antincendio, elevatori, telefonia, ponti radio, degli edifici di proprietà delle Gallerie.

Nello specifico le strutture coinvolte nella gestione riguardano anche altri celeberrimi siti: Palazzo Pitti, simbolo del potere consolidato dei Medici sulla Toscana e attuale sede di quattro diversi musei, il Giardino di Boboli, un vero e proprio museo all’aperto popolato di statue antiche e rinascimentali, e il Complesso Vasariano con il famoso Corridoio.

“L’aggiudicazione degli Uffizi a Cpl ci riempie di orgoglio per la possibilità di contribuire come azienda italiana alla fruizione di capolavori dell’arte e dell’architettura”, ha sottolineato il presidente di Cpl Concordia, Paolo Barbieri. “Da oltre 60 anni la nostra società è attiva in Toscana nelle reti energetiche, idriche e gas, e questo prestigioso affidamento si aggiunge ad altri contratti quali il Teatro del Maggio Fiorentino, le strutture ospedaliere di Arezzo e della Versilia, la trigenerazione nell’Aeroporto Galilei di Pisa”.

La gestione è iniziata il 1° luglio e vedrà impegnato il personale di Cpl per i prossimi 5 anni con opzione di rinnovo per un altro biennio, ed è prevista l’eventuale attivazione dell’opzione di proroga del contratto per un ulteriore anno.

 

Condividi sui Social