Pubblicato il

Libertà: presentato il programma del Festivalfilosofia 2021

Oltre 150 appuntamenti dal 17 al 19 settembre a Modena, Carpi e Sassuolo
Libertà: presentato il programma del Festivalfilosofia 2021
Edizione 2019, Carpi: Lezione Massimo Cacciari. Foto Elisabetta Baracchi

Dedicato al tema libertà, il festival filosofia 2021 è in programma a Modena, Carpi e Sassuolo dal 17 al 19 settembre.

Sarà un festival dal vivo, che si terrà adottando tutti i protocolli e i dispositivi previsti dall’emergenza Covid-19, per garantire la massima sicurezza di pubblico e operatori.

La partecipazione alle lezioni sarà gratuita e avverrà tramite sistemi di ingresso regolato, nel pieno rispetto delle linee guida e delle normative che saranno in vigore. Informazioni sulle modalità di accesso alle lezioni, aggiornate in base all’evoluzione del quadro dei protocolli, saranno sempre disponibili sul sito del festival.

Giunto alla ventunesima edizione, il format del festival prevede come sempre lezioni magistrali, mostre, spettacoli, letture, attività per ragazzi e cene filosofiche. Gli appuntamenti saranno oltre 150 e tutti gratuiti.

Piazze e cortili ospiteranno 45 lezioni magistrali in cui grandi personalità del pensiero filosofico affronteranno le varie declinazioni del tema per discutere i modelli della libertà individuale e partecipativa nel quadro delle trasformazioni dei sistemi politici, sul crinale tra libertà e sicurezza, che comporta anche una rivoluzione nella soggettività e nella vita privata. All’evoluzione delle neuroscienze ci si rivolgerà per domandare quali siano i margini della libertà entro i processi biologici che costituiscono la mente. Più in generale, si interrogherà la filosofia rispetto a un’esperienza tanto essenziale, quanto enigmatica, come quella del cercare di essere liberi.

L’edizione 2021, mentre conferma lo stretto legame con i maggiori protagonisti del dibattito filosofico, presenta diciassette voci nuove. Tutti gli autori stranieri, con una sola eccezione, sono al loro debutto al festival.

L’immagine ufficiale

È “Il tuffatore” di Nino Migliori

Libertà: presentato il programma del Festivalfilosofia 2021

Un dettaglio dallo scatto di Nino Migliori “Il tuffatore” (1951, su gentile concessione della Fondazione Nino Migliori) è l’immagine ufficiale del festival 2021 dedicato a “libertà”. È un gesto antigravitazionale, il momento in cui ci si stacca dalla rassicurante consistenza dello scoglio e ci si libra nell’aria, l’istante in cui tutto è ancora possibile e ci pare di sentire sulla pelle la pienezza della libertà. L’immagine è stata realizzata da Ernesto Tuliozi.

Condividi sui Social