Pubblicato il

Festival Migrazione, installazione “lungo la rotta balcanica”

Presso la sala parrocchiale di San Lazzaro a Modena (via Borri 90) è visitabile fino a domenica 7 novembre l’installazione “Panta rei: vite migranti lungo la rotta balcanica”. Sabato 6 novembre, alle 21, incontro con i curatori Diego Saccora e Anna Clementi

Festival Migrazione, installazione “lungo la rotta balcanica”

 

 

Presso la sala parrocchiale di San Lazzaro a Modena (via Borri 90) è possibile visitare fino domenica 7 novembre l’installazione “Panta rei: vite migranti lungo la rotta balcanica”.

Attraverso oggetti, foto, racconti, suoni e video, il percorso ricalca le principali tappe del viaggio via terra lungo la rotta di chi – dal Pakistan, dall’Afghanistan, dalla Siria, dall’Iraq, ma anche dal Kosovo, dal Marocco, dall’Algeria, dal Congo e dal Camerun – cerca di raggiungere l’Europa dai Balcani, dal momento della partenza in cui si lasciano casa e affetti, all’attraversamento dei confini, alle violenze, ai respingimenti, alla sospensione della vita in un campo profughi, fino all’arrivo a destinazione, dove identità e memoria personale vanno ricucite per poter nuovamente immaginare un futuro.

L’installazione è ideata e curata da Diego Saccora e Anna Clementi dell’associazione «Lungo la rotta balcanica», che promuove l’iniziativa con il Centro missionario diocesano di Modena, la ong Bambini nel deserto e il Festival della Migrazione. Gli operatori umanitari Saccora e Clementi sono stati gli accompagnatori del viaggio a Venezia e a Trieste svoltosi lo scorso agosto con alcuni giovani delle Diocesi di Modena e di Carpi.

Sabato 6 novembre, alle 21, interverranno per un incontro con il pubblico Diego Saccora e Anna Clementi.

Questi gli orari di apertura: venerdì dalle 18 alle 22, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21.

L’accesso è libero con Green pass.

Sono possibili aperture extra per gruppi e possibilità di incontri su prenotazione contattando Gloria al 347.0014505 o Francesco al 335.6470863.

 

Condividi sui Social