Pubblicato il

Mons. Renzo Catellani, legato a Cristo nell’amore

Sabato 6 novembre in Cattedrale il vescovo Erio ha presieduto l’eucaristia esequiale per monsignor Renzo Catellani.

Mons. Renzo Catellani, legato a Cristo nell’amore

Mons. Renzo Catellani

 

A quasi 99 anni di età, monsignor Catellani si è spento nelle prime ore di giovedì 4 novembre all’ospedale di Carpi dove era ricoverato. Da tempo ospite presso la Casa del Clero in Seminario, don Renzo era nato a Cibeno di Carpi il 22 novembre 1922. Ricevette l’ordinazione sacerdotale il 7 giugno 1945, insieme a don Nino Levratti, per le mani del Vescovo Vigilio Federico Dalla Zuanna.

Di quest’ultimo – di cui fu al fianco nei drammatici eventi bellici tra il 1944 e il 1945, si ricordi lo scampato eccidio di Limidi – fu segretario, così come del successore, monsignor Artemio Prati. Fra i vari incarichi del suo lungo ministero, quelli di economo e direttore spirituale del Seminario vescovile, di assistente diocesano dell’Azione Cattolica, e di cappellano dell’ospedale Ramazzini dal 1974 al 2012.

Uomo di vasta cultura, insegnante al Seminario, è stato studioso attento e appassionato del Concilio Vaticano II e della partecipazione dei laici alla vita della Chiesa: un’esistenza, la sua, interamente donata al servizio della Chiesa di Carpi. Tra i concelebranti le esequie, sabato 6 novembre in Cattedrale, insieme a numerosi sacerdoti, il vescovo di Cesena-Sarsina monsignor Douglas Regattieri che ha voluto così esprimere di persona al Vescovo Erio, ai presbiteri e ai familiari la propria vicinanza, nella gratitudine al Signore per la vita di don Renzo e per gli anni di fraternità sacerdotale vissuti a Carpi.

L’omelia del vescovo Erio

Ho conosciuto don Renzo negli ultimi due anni e per questo ho chiesto una mano ad alcune persone che lo hanno conosciuto bene. Le testimonianze preparate da diverse persone – presbiteri, laici, religiose convergono su alcuni tratti: prima di tutto la sobrietà e la severità della persona… continua a leggere.

Condividi sui Social