Pubblicato il

Scuola: arricchimento reciproco

Prosegue il viaggio alla scoperta delle scuole paritarie del territorio: l’istituto Figlie della Provvidenza di Santa Croce di Carpi.

di Giorgia Bolzacchini

 

Scuola: arricchimento reciproco

Terza da sinistra la direttrice Maria Martani con suor Debora, suor Rosaria e alcune maestre.

 

L’istituto Figlie della Provvidenza è situato in un’ampia area verde a Santa Croce di Carpi ed è stato costruito in modo innovativo sia per la sicurezza che per il risparmio energetico.

La struttura possiede, oltre alle aule, una grande palestra, spaziosi saloni gioco, una biblioteca e una moltitudine di laboratori: di informatica, scienze, musica, educazione cognitivistico-operazionale e per attività espressive. Inoltre, ogni classe ha la propria entrata e il proprio bagno. Il centro specializzato, finalizzato al pieno recupero dei bambini non udenti, ha perseguito il progetto tramite l’inserimento dei bambini normodotati. Quest’inclusione risulta arricchente da entrambi le parti: i bambini non udenti vengono stimolati alla comunicazione verbale, mentre i bambini normodotati hanno la possibilità di imparare a comprendere e accogliere i compagni che sono in maggiore difficoltà.

Attualmente la scuola ospita 212 bambini alla primaria e 79 all’infanzia, con 19 bambini non udenti. A disposizione degli alunni che provengono da fuori provincia è previsto l’alloggio in convitto dal lunedì al venerdì; in questo percorso i bambini sono affiancati dalle suore e dalle educatrici che li seguono e li aiutano a svolgere i compiti scolastici… continua a leggere.

Condividi sui Social