Pubblicato il

Pallamano, Carpi fa suo il derby salvezza. Rubiera battuto 21-15

I ragazzi di Serafini non sbagliano una gara fondamentale e trovano la seconda vittoria in stagione.

Pallamano, Carpi fa suo il derby salvezza. Rubiera battuto 21-15

 

Nella 9^ giornata di Serie A Beretta il Carpi accoglie in un Pala Vallauri gremito la storica rivale Secchia Rubiera, in uno scontro salvezza importantissimo per il campionato di entrambe le squadre.

Primo tempo

La tensione è palpabile e l’equilibrio del match viene spezzato da Oleari, che mette a referto la prima rete della partita portando Rubiera in vantaggio. Carpi, con una manovra ragionata, si affida alla regia di Pieracci e ai tiri di Marsan, che pareggia immediatamente i conti.

Il match prosegue con difese attente e attacchi prudenti, con un ritmo partita che stenta a decollare. Dopo ben 6 minuti col punteggio fermo in parità, ci pensa il giovane bianconero Soria a mettere la freccia portando Carpi sul 3-2. Rubiera, pur rimanendo sotto di un gol, non agguanta il pareggio e subisce l’allungo dei padroni di casa, che firmano con Beltrami il 6-4 a metà della prima frazione.

A 5′ dall’intervallo Eric subisce un fallo da rigore che non basta a fermare la sua conclusione, che vale la settima rete dei bianconeri. Un minuto dopo è Beltrami ad essere fermato con le cattive e a guadagnarsi il tiro dai 7 metri: Ceccarini non sbaglia e firma il gol dell’8-5, punteggio sul quale si chiude il primo tempo molto contratto.

La ripresa

La seconda frazione si apre con Eric che insacca da dodici metri e sulla ripartenza reggiana si oppone ad Oleari, costringendolo all’infrazione di passi. Beltrami porta Carpi in doppia cifra dando il via all’allungo dei padroni di casa, che mettono 5 gol fra sé e gli avversari. La reazione ospite si infrange sulle parate di Jurina, che con una grande prestazione consente a Carpi di resistere ai tentativi di risalita del Rubiera.

Il coach dei rossoblù Galluccio è quindi costretto a chiamare un timeout che non cambierà l’andamento del match. All’undicesimo della ripresa Marsan al termine di un dribbling calcistico conclude a rete per il 17-11, mentre le reti di Patroncini, Santilli e Versakovs non bastano a riportare a galla i reggiani.

È del pivot Beltrami l’ultimo timbro sul match che fissa il risultato sul 21-15, regalando ai tifosi bianconeri una grande soddisfazione contro una rivale storica nonché una fondamentale vittoria in chiave salvezza.

Tabellino

Carpi – Secchia Rubiera 21-15

Carpi: Jurina, Pieracci (K) 2, Marsan 4, Lamberti, D’Angelo, Bonacini, Soria 1, Haj Frej, Ben Hadj Ali, S.Serafini 1, Eric 7, Beltrami (VK) 4, Sortino 1, Boni, Ceccarini 1. All. D. Serafini.

Secchia Rubiera: Rivi (VK), Bartoli 1, Benci (K) 2, Bortolotti, Versakovs 3, Santilli 1, Pedretti 1, Barbieri, Oleari 2, Bartoli 1, Salati, Bonassi 2, Maksym, Patroncini 2, Garau. All. Galluccio.

Condividi sui Social