Pubblicato il

Disabilità: non più “loro” ma solo un “noi”

L’attenzione della chiesa locale alle persone con disabilità e alle loro famiglie si fa progetto per creare comunità accoglienti e inclusive.

Disabilità: non più “loro” ma solo un “noi”

Gabriele e Raffaella Benatti

 

Il 3 dicembre si celebra la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, occasione per richiamare l’attenzione su questo ambito sociale, sia della comunità civile e sia di quella ecclesiale. Introdotta nel 1981, questa giornata è stata poi istituita ufficialmente nel 1992 dall’ONU e un anno più tardi, nel 1993, anche la Commissione Europea ha scelto lo stesso giorno per la Giornata Europea delle Persone con Disabilità con lo scopo di promuovere i diritti dei disabili e garantire le stesse possibilità per tutti.

Le nostre comunità hanno più motivi per vivere con attenzione la Giornata Internazionale delle persone con disabilità. Un primo motivo riguarda da vicino le Diocesi di Modena e di Carpi, in quanto proprio quest’anno, il 19 giugno 2021, don Severino Fabriani è stato proclamato Venerabile.

Fabriani nacque a Spilamberto nel 1792, nel 1822 fondò la Pia congregazione delle “Figlie della Provvidenza per le Sordomute, in Corso Cavour a Modena e realizzò, poi a Santa Croce di Carpi, la Scuola Figlie della Provvidenza, un centro da sempre specializzato per il pieno recupero dei bambini non udenti, che dagli anni ’70 ha voluto perseguire la loro completa riabilitazione anche attraverso l’inclusione con bambini normodotati… continua a leggere.

Condividi sui Social