Pubblicato il

Pallamano, Carpi beffato da Bolzano nel finale

Alla squadra di Serafini sono fatali gli ultimi secondi. Al PalaVallauri finisce 23-24.

Pallamano, Carpi beffato da Bolzano nel finale

Foto: Carla Pompei

 

Bolzano, tra le società italiane più vincenti dell’ultimo decennio, si presenta a Carpi forte di un +3 in classifica, con un passivo di reti maggiore rispetto ai bianconeri ed un attacco invece più produttivo. È un match che promette grande equilibrio.

La gara

I primi 30′ vedono un Carpi attento in difesa e propositivo in attacco, con Eric che apre le marcature del match. Dopo essere passato in vantaggio al decimo minuto, Bolzano viene raggiunto e superato da Carpi, che grazie alle grandi parate dell’ex Jurina e alle sfuriate di Boni e Ceccarini si porta sul +3.

La manovra carpigiana è ragionata, con imbucate improvvise che mettono in difficoltà la difesa fisica degli ospiti. Il duo TurkovicUdovicic permette però a Bolzano di restare in partita, con quest’ultimo che in chiusura di primo tempo realizza con un alley-oop la spettacolare rete che riporta gli ospiti a -1, col primo tempo che va in archivio sul 14-13 in favore di Carpi.

Ad inizio ripresa però Bolzano, che si vede negato il pareggio da uno sfortunato doppio palo, dà una svolta alla propria partita. Al 13′ della ripresa la squadra di mister Sporcic mette nuovamente la freccia, ed è raggiunta poco dopo da Carpi grazie a una rete di D’Angelo, che finalizza un’azione nata da un grande salvataggio di Jurina e un lancio al bacio di Beltrami.

Un finale amaro

La partita prosegue con grande intensità, col risultato che rimane in bilico fino ai minuti finali. A 2′ dalla fine Pieracci realizza un rigore pesantissimo che porta Carpi sul 23-22, ma la situazione si ribalta negli ultimi sessanta secondi.

Dopo un time-out chiamato da Sporcic gli altoatesini trovano immediatamente il pareggio, costringendo Serafini a interrompere a sua volta il gioco per organizzare l’attacco finale. Il giro palla di Carpi però non produce gli effetti sperati, e sulla ripartenza Bolzano trova il gol che a un secondo dalla sirena chiude il match.

Carpi, complici anche le sconfitte delle dirette concorrenti Albatro Siracusa e Secchia Rubiera, rimane così terzultima in classifica con 4 punti. I bianconeri torneranno in campo sabato 4 dicembre nella trasferta di Trieste per provare ad aumentare il proprio bottino.

Tabellino

Carpi – Bolzano 23-24

Carpi: Jurina, Girolamodibari, Pieracci (K) 4, Marsan 2, D’Angelo 2, Bonacini, Soria, Haj Frej, Ben Hadj, Serafini S., Eric 7, Beltrami (VK), Sortino, Giannetta 1, Boni 3, Ceccarini 4. All. D. Serafini.

Bolzano: Hermones Silva, Sonnerer (VK) 2, Ladakis, Walcher, Pasini 4, Wiedenhofer, Rottensteiner, Mathà 1, Niksiar, Udovicic 6, Turkovic 9 (K), Trevisiol, Gligic 1, Gasser, Mizzoni 1. All. Sporcic.

Condividi sui Social