Pubblicato il

Il dono di un pastore

Don Flavio Segalina si è insediato in parrocchia. L’invito del Vescovo a fare della canonica la casa della comunità.

di Virginia Panzani

 

Il dono di un pastore

 

Benvenuto don Flavio, anzi bentornato! In un clima di profondo raccoglimento, nella serata di venerdì 3 dicembre, la comunità di Quarantoli ha accolto l’ingresso di don Segalina, che, dopo il suo primo mandato dal 2012 al 2016, torna nuovamente a guidare la parrocchia intitolata alla Madonna della Neve.

Durante la solenne celebrazione eucaristica nel centro di comunità, animata dal gruppo di chitarre “Giovani cantori della Pieve”, il rito di insediamento è stato presieduto dal Vescovo Erio Castellucci. Il Vicario generale, monsignor Gildo Manicardi, il parroco predecessore, don Alex Sessayya, e alcuni sacerdoti delle parrocchie vicine hanno concelebrato la messa con don Flavio, che attualmente ricopre anche l’incarico di parroco di Santa Giustina Vigona e di Tramuschio.

“A nome della comunità – questo il messaggio letto a nome del Consiglio pastorale parrocchiale – un grande grazie a Sua Eccellenza Monsignor Vescovo, per averci beneficiato nominando ancora un pastore. Essere in questo mondo e in questo tempo, è si difficile, ma ancora molto bello! Un bentornato a don Flavio, ti ringraziamo per aver accettato di seguirci in questo momento di difficoltà, senza la nostra magnifica e storica Pieve, nel tempo del covid-19 che ci impedisce momenti di socializzazione… continua a leggere.

Condividi sui Social