Pubblicato il

Inaugurato il Centro Sociale Polifunzionale “I am-Note d’autore” della Cooperativa Nazareno

Struttura aperta alla partecipazione di persone con difficoltà relazionali, siano esse legate allo spettro autistico o di altro tipo

 

Inaugurato il Centro Sociale Polifunzionale  “I am-Note d’autore” della Cooperativa Nazareno
Inaugurazione della sede del Centro Sociale Polifunzionale “I am-Note d’autore” 

 

E’ stata inaugurata ufficialmente la sede del Centro Sociale Polifunzionale “I am-Note d’autore” che ospita persone con disturbi autistici ed è stato realizzato dalla Nazareno Cooperative Sociali presso i locali situati in Via Svezia 8 a Carpi.

Erano presenti Stefano Bolis, Responsabile Direzione territoriale Emilia Adriatica di Banco Bpm che ha contribuito alla realizzazione del progetto, Sergio Zini, Presidente Nazareno, Marika Dall’Oglio ed Emanuela Ciroldi, rispettivamente coordinatrice e realizzatrice del Centro, Stefano Malagoli responsabile Ufficio comunicazioni Nazareno Cooperative.

L’esigenza di creare questi locali nasce dalle necessità di un ragazzo affetto da disturbi dello spettro autistico come spiega Sergio Zini: “Questo ragazzo si trovava in una situazione precaria e aveva bisogno di essere accolto in un nuovo progetto per il quale ci siamo subito attivati. Immediatamente sono emerse altre situazioni simili ed ora sono cinque i ragazzi che usufruiscono di questo centro e altri che seguiamo temporaneamente perché sono in situazioni più problematiche. Noi cerchiamo sempre una strategia per creare il contesto dove possano stare più sereni e il nostro ruolo è evolutivo, mai statico. Seguire i ragazzi disabili senza evolversi, crescere e cambiare insieme a loro non è il nostro mestiere – spiega Zini – poi ci sono anche quelli che rimangono sempre in un posto, ma per una serie di fattori che non dipendono da noi”.

 

 

Inaugurato il Centro Sociale Polifunzionale  “I am-Note d’autore” della Cooperativa Nazareno
Da sinistra Stefano Bolis e Sergio Zini

 

Presente alla visita ai locali anche Stefano Bolis di Banco Bpm, l’istituto di credito che ha contribuito economicamente alla realizzazione del progetto: “Conosciamo da qualche anno la Cooperativa Nazareno e ne seguiamo l’attività con grande ammirazione, per questo abbiamo deciso di sostenerla. Oggi, essere personalmente qui a dare il via simbolicamente a questa nuova avventura ci emoziona e conferma la nostra volontà di essere banca del territorio anche sul fronte sociale ponendoci al fianco di chi, come la Cooperativa Nazareno, si impegna concretamente per fare del bene alla comunità e soprattutto alle categorie più deboli nel territorio carpigiano e non solo”.

 

Il Centro Sociale Polifunzionale “I am -Note d’autore”, si configura come una struttura aperta alla partecipazione di persone con difficoltà relazionali, siano esse legate allo spettro autistico o di altro tipo. L’obbiettivo è stato quello di creare un ambiente rasserenante e rassicurante che consenta alle persone di poter mettere in gioco le proprie risorse di autoregolazione, corporee, cognitive e relazionali. Il Centro è frequentato al mattino da persone con disturbo dello spettro autistico e nel pomeriggio da soggetti in età evolutiva.

Le attività realizzate sono ludico-ricreative, di socializzazione e animazione, educativo-didattiche ed attività di CAA (Comunicazione Aumentativa e Alternativa) per contrastare l’isolamento e l’emarginazione sociale e rappresentano un supporto per la famiglia.

 

Condividi sui Social