Pubblicato il

Unione Area Nord, cambia l’organizzazione della Polizia locale

Nuova organizzazione per la Polizia locale dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord, a seguito dell’uscita dal Servizio del Comune di Mirandola, avvenuta lo scorso 1° gennaio. L’assessore Goldoni: “grazie agli agenti per il grande impegno nel nostro territorio”

Unione Area Nord, cambia l’organizzazione della Polizia locale

 

Cambia l’organizzazione della Polizia locale dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord, a seguito dell’uscita dal Servizio del Comune di Mirandola, avvenuta lo scorso 1° gennaio.

Gli attuali sei presidi vengono riorganizzati in tre unità operative comprendenti due comandi ciascuna. Sul territorio si avranno quindi l’unità operativa Est con i presidi di San Felice sul Panaro e Camposanto; quella Centro con Medolla e San Prospero; quella Ovest con Concordia sulla Secchia e San Possidonio. A questi si aggiunge il Servizio amministrativo (ex centrale operativa).

“Per i cittadini dei sei Comuni aderenti al Servizio non cambierà nulla – spiega Michele Goldoni, assessore alla Polizia locale dell’Unione e sindaco di San Felice – e potranno contare su una Polizia locale sempre efficiente, grazie alla professionalità degli agenti che non hanno mai fatto mancare il loro impegno anche in un periodo difficile come l’attuale. A loro va il ringraziamento dei sindaci e dei cittadini del nostro territorio. È chiaro che un servizio che ha sempre funzionato bene, rimodulato per rispondere all’uscita del Comune di Mirandola e che risente anche delle assenze dovute al Covid, nei primi momenti necessita di un breve periodo di assestamento”.

La nuova organizzazione ha avuto inizio dal 1° gennaio 2022 e sarà attuata definitivamente con una tempistica variabile da uno a due anni, per consentite la copertura delle figure professionali mancanti e la sostituzione di quelle che verranno perse per pensionamento. Una volta completata, la pianta organica della Polizia locale dell’Unione prevede 32 persone di cui otto ispettori e 24 agenti a cui va sommata la figura di un applicato amministrativo, mentre attualmente sono in servizio 30 persone di cui sei ispettori e 24 agenti. A comandare il Servizio di Polizia locale è Euro Bellei, in precedenza responsabile del presidio di San Prospero.

 

Condividi sui Social