Pubblicato il

Giacomo Morandi è il nuovo vescovo di Reggio Emilia

Il Papa ha nominato il segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede quale successore di monsignor Camisasca alla guida della diocesi emiliana
Giacomo Morandi è il nuovo vescovo di Reggio Emilia
 ph Siciliani-Gennari/SIR

 

Da Vatican News

Monsignor Giacomo Morandi, finora arcivescovo titolare di Cerveteri e segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede, è stato nominato oggi da Papa Francesco vescovo di Reggio Emilia-Guastalla. Manterrà ad personam il titolo di arcivescovo e succede a monsignor Massimo Camisasca, che aveva presentato la sua rinuncia per raggiunti limiti d’età.

Il nuovo pastore di Reggio Emilia è nato a Modena il 24 agosto 1965 ed è stato ordinato sacerdote per la diocesi di Modena-Nonantola nell’aprile 1990. Dopo aver ottenuto, nel 1992, la Licenza in Scienze Bibliche al Pontificio Istituto Biblico di Roma, nel 2008 ha conseguito la Licenza ed il Dottorato in Teologia dell’evangelizzazione (Missiologia) alla Pontificia Università Gregoriana.

Dopo aver svolto alcuni incarichi pastorali, è stato nominato vicario episcopale per la catechesi, evangelizzazione, cultura e, successivamente, arciprete del Capitolo della cattedrale e vicario generale della sua diocesi.

È stato docente di Sacra Scrittura presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Modena e lo Studio Teologico Inter-diocesano di Reggio Emilia, Modena, Carpi e Parma.

Nel 2015 Papa Francesco lo ha chiama a Roma nominandolo sotto-segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede. Meno di due anni dopo, nel luglio 2017, Morandi viene promosso segretario e arcivescovo. È consultore della Congregazione per i Vescovi e del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani.

Nella settimana di esercizi spirituali del Papa e della Curia Romana del 2021, Vatican News ha pubblicato, in collaborazione con Telepace, un ciclo di cinque meditazioni preparate per l’occasione da monsignor Morandi dal titolo “Redenti dal peccato, annunciatori del Vangelo”.

Condividi sui Social