Pubblicato il

“Cari giovani, anche oggi papà vi ripeterebbe: ‘Non arrendetevi mai!'”

La lettera di Marianna, figlia dell'ex Presidente Oscar Luigi Scalfaro, letta in occasione dell'intitolazione del parco allo statista
Da sinistra Adamo Neri, Stefano Artioli, Alberto Bellelli e Pierluigi Castagnetti

 

Il 29 gennaio, nel decimo anniversario della sua morte, la città di Carpi ha dedicato un parco alla memoria dell’ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. La figlia Marianna Scalfaro ha, per l’occasione, inviato una lettera, che è stata resa pubblica sia al momento dell’intitolazione dell’area verde sia alla fine della messa di suffragio celebrata in Cattedrale dal cardinale Matteo Zuppi

 

Grazie, Signor Sindaco Bellelli, grazie all’Amministrazione e un grazie particolare all’amico Adamo. Significativa la scelta di incontrarci in un parco nel ricordo di mio Padre. Profonda è la commozione. Lui amava la natura, ne godeva la bellezza, desiderava salvaguardarla da interventi o comportamenti che la deturpavano. Grazie a tutti voi qui convenuti, oggi. L’omaggio a papà è soprattutto un messaggio per voi, giovani. So quanto vi amava e quanto ci teneva a dirvi di credere nella vita. Da credente laico ha sempre indicato i valori della libertà da vivere con responsabilità, della dignità della persona nel contesto soggettivo e comunitario, della fede solidale aperta al trascendente. Anche oggi vi ripeterebbe: “non arrendetevi mai!”. La sua attenzione per i giovani era estesa a tutte le fasce d’età. Alla gente, che amava ascoltare e servire nella speranza! Grazie, Eminenza. Il grazie di papà a Te, Matteo, sarebbe stato più intenso.

Anzi, lo è: nei dialoghi che continuano!

Marianna Scàlfaro

 

Condividi sui Social