Pubblicato il

Sotto il viso più stanco, c’è lo spirito più forte

Migrazioni: una delegazione delle Caritas diocesane dell’Emilia-Romagna in visita ai centri di accoglienza sulla Rotta Balcanica.

Sotto il viso più stanco, c’è lo spirito più forte

 

Dal 4 all’8 aprile, una delegazione delle Caritas Diocesane della Regione Emilia-Romagna si recherà in visita presso i luoghi di transito dei migranti lungo la Rotta Balcanica. In particolare, la delegazione incontrerà la Caritas Bosnia e Erzegovina, il direttore Mons. Tomo Knezevic e la coordinatrice dei progetti sui migranti, Dijana Muzicka. Inoltre, il gruppo Caritas visiterà i campi profughi di Sarajevo, Usivak e Blazuj, e anche i campi di Lipa e Borici; è previsto l’incontro con la capomissione dell’IOM (Organizzazione Mondiale delle Migrazioni) Laura Lungarotti e con il gruppo IPSIA attivo sul territorio.

A Sarajevo è in programma anche la visita al Museo dell’Infanzia di guerra e successivamente un momento di condivisione con Caritas Bihac e Caritas Banja Luka che stanno lavorando da diversi anni con i migranti che transitano lungo la Rotta Balcanica.

Continua a leggere oppure abbonati qui

Condividi sui Social