Pubblicato il

Giovani di Cibeno: in viaggio con la speranza

Alcuni giovani della parrocchia di Cibeno si sono recati in Slovacchia.

di Giacomo Sforzi

 

Giovani di Cibeno: in viaggio con la speranza

 

È rientrato nella serata di domenica 10 aprile il gruppo di volontari partito due giorni prima per portare aiuti umanitari a Kosice, paese slovacco ad un centinaio di chilometri dal confine ucraino. Quattordici i volontari che si sono dati appuntamento a Reggio Emilia nella serata di venerdì, partendo con quattro minivan carichi di cibo, medicinali e altri generi di prima necessità raccolti grazie alla generosità di associazioni e privati non solo del modenese e del reggiano, ma anche di Savona e del parmense. Al ritorno, i volontari hanno portato in Italia nove persone di nazionalità ucraina, quattro delle quali alloggiano momentaneamente presso una famiglia carpigiana e nei locali della Caritas di Carpi.

Le tappe del viaggio

Il gruppo, composto da alcuni giovani della parrocchia di Cibeno e da volontari dell’area reggiana, si è creato grazie al proliferare di un veloce passaparola, mettendo insieme una squadra che nella serata di venerdì 8 aprile si è incontrata per la prima volta davanti al Tribunale di Reggio Emilia, luogo di ritrovo fissato per la partenza. Verso le 21 è partita la comitiva che ha attraversato Slovenia e Ungheria arrivando presso il centro di raccolta di Kosice in Slovacchia alle 11 del mattino seguente.

Continua a leggere oppure abbonati qui

Condividi sui Social