Pubblicato il

Incontro pre-sinodale, 12 Maggio 2022

L’Assemblea pre-sinodale interdiocesana si svolgerà giovedì 12 maggio alle ore 20.45, presso la Chiesa di Gesù redentore a Modena.

di Francesca Cintori, Laura Lamma, Lorenzo Cuoghi, Simone Ghelfi

 

Incontro pre-sinodale, 12 Maggio 2022

 

Si è conclusa il 30 aprile 2022 la prima fase diocesana del cammino sinodale delle Chiese in Italia. Questa parte del cammino sinodale dedicata all’ascolto si è conclusa con conferme e sorprese che lo Spirito ha voluto riservare a quanti si sono lasciati condurre nell’ascolto reciproco nei diversi gruppi sinodali che si sono creati.

Il frutto di questo ascolto è riassunto nella “Sintesi diocesana dell’ascolto nei gruppi sinodali” che entrambe le diocesi, di Modena e Carpi, attraverso un lavoro di lettura e sintesi a cura delle equipes diocesane, hanno messo nero su bianco, e inviato alla Segreteria generale del Sinodo delle Chiese in Italia dopo l’approvazione del Vescovo Erio.

Le indicazioni prevenute in sede di presentazione del cammino sulla sinodalità prevedono che ogni Chiesa locale completi la fase diocesana con un incontro pre-sinodale diocesano. Questo incontro, fissato per le diocesi di Modena e Carpi il giorno 12 maggio 2022 alle ore 20.45 presso la chiesa di Gesù Redentore a Modena, sarà l’occasione per le due Diocesi di riunirsi in preghiera, riflettere sull’esperienza del processo sinodale e condividere alcuni dei riscontri principali emersi dagli incontri di consultazione sinodale.

L’incontro, a cui il Vescovo Erio invita tutti a partecipare, è un’ulteriore tappa del cammino sinodale a cui le chiese sono chiamate per ascoltare ciò che lo Spirito ha detto attraverso i fedeli delle diocesi, per discernere la sua volontà per la chiesa locale e i percorsi che ci invita a seguire nella diocesi affinché si arrivi a una comunione più profonda, una partecipazione più piena e una missione più fruttuosa. (Vademecum per il sinodo sulla sinodalità – Appendice C).

Sarà anche un momento per verificare i processi che il percorso sinodale ha messo in atto per dare possibilità alla chiesa locale di camminare insieme, nell’ascolto reciproco e in una corresponsabilità più sinodale.

Condividi sui Social