Pubblicato il

Che estate ragazzi

L’esperienza del centro estivo alle scuole Don Milani

di Giacomo Sforzi

 

Che estate ragazzi

 

Educazione e sport sempre protagonisti nell’estate del CSI Carpi. Alla scuola primaria Don Milani ha luogo uno dei quattro centri estivi gestiti dal CSI Comitato di Carpi, che ha aperto le sue porte per raccontare attività, idee e attenzioni particolari durante le giornate di divertimento.

A Cibeno, dove si contano 44 partecipanti, protagonisti indiscussi sono i giochi sportivi e di movimento, pensati e strutturati per riportare i bambini al centro dopo due anni durante i quali non hanno potuto svolgere attività sportive all’altezza. “Non facendo tutti sport – spiega Patrizia Filoni, la responsabile del centro estivo delle Don Milani – si nota una difficoltà da parte di alcuni bimbi nel correre, saltare, lanciare la palla e trovare la coordinazione pur avendo già 8-9 anni.

Inoltre chi non fa sport di squadra fatica a conoscere regole sociali basilari come il rispetto dei tempi di attesa, l’ascolto dell’altro o la sportività anche quando si gioca e si perde. Su quest’ultimo punto cerchiamo di lavorare in modo particolare, per far sì che i bambini abbiano uno spirito sportivo non solo quando si vince, ma anche quando si perde”. Un’attenzione particolare da parte del centro estivo è dedicata anche ai disabili, seguiti da un proprio educatore e sempre coinvolti durante le attività, con l’obiettivo di non lasciarli mai soli.

Un altro tema che funge da importante banco di prova però è quello delle gite organizzate dal centro estivo, che a causa delle difficoltà vissute in questi ultimi anni scolastici rappresenta per diversi bimbi un’assoluta novità. Soddisfazione traspare dall’entusiasmo con cui i ragazzi vivono il centro estivo e dal rapporto sano instaurato con diversi genitori: “Sia in tema di gite che più in generale vediamo tanto entusiasmo da parte dei bambini e una collaborazione attiva da parte dei genitori – conclude Patrizia Filoni –. Abbiamo trovato genitori molto attenti alle nostre richieste e assolutamente collaborativi riguardo al comportamento dei ragazzi, e questo aspetto è fondamentale per la buona riuscita del centro estivo”.

È tornato il torneo dei Centri Estivi CSI

È stato riproposto quest’anno dopo due anni di stop il torneo sportivo dei centri estivi CSI, dedicato a bambini e bambine iscritti ai campi gioco gestiti dal Comitato CSI Carpi. L’evento, organizzato per diversi anni e fermato a causa della pandemia, ha fatto vivere una giornata di sport in cui i cinque centri estivi a marchio CSI Carpi si sono sfidati in un torneo di dodgeball, nel tiro alla fune, nella corsa con i sacchi e in percorsi ad ostacoli, attività motorie finalizzate alla socializzazione e al movimento.

Presenti circa 150 bambini tra i 6 e gli 11 anni provenienti dai centri estivi CSI Leonardo da Vinci, CSI Don Milani, CSI Anna Frank, CSI Santa Croce e il centro estivo Gioca a Sport in collaborazione con FB Pallavolo Soliera. La giornata si è poi conclusa con una Color Run e giochi d’acqua.

Condividi sui Social