Pubblicato il

Una tavola offerta a tutti

Torna l’evento “Un Pasto al Giorno” promosso dalla Comunità Papa Giovanni XXIII.
Una tavola offerta a tutti
ph. Mario Rebeschini

 

“Costruiamo una tavola in cui ci sia posto per tutti” è lo slogan con cui i volontari della Comunità Papa Giovanni XXIII torneranno anche quest’anno nelle parrocchie dell’Emilia Romagna sabato 17 e domenica 18 settembre, con l’iniziativa solidale “Un Pasto al Giorno”, un evento che aggiunge all’opera di sensibilizzazione sulle nuove povertà anche un prezioso obiettivo per molti in situazioni di grande difficoltà: attraverso iniziative come questa, infatti, la Comunità Papa Giovanni XXIII raccoglie quel sostegno che le permette di garantire 7 milioni e mezzo di pasti a tutte le persone in povertà e in difficoltà che accoglie nelle sue Case, mense e realtà di aiuto. Quest’anno, inoltre, ci sarà anche una piccola riflessione sull’importanza della preghiera: come da tradizione, infatti, chi parteciperà all’iniziativa riceverà un oggetto simbolico, in questo caso un libricino con sette preghiere in sette lingue diverse.

L’attività della Comunità di don Benzi prosegue in Emilia Romagna da oltre 50 anni, attraverso l’opera di numerose realtà, tra Case Famiglia, Case di accoglienza e Centri di aggregazione. Sono circa 1.000 le persone che negli ultimi mesi vi hanno trovato non solo un riparo o un pasto caldo, ma anche un punto di riferimento per far ripartire la propria vita.

E a parlarci di quanto un approccio più solidale sia urgente anche qui, sono i numeri. Basti pensare che in Emilia Romagna la povertà relativa continua a farsi sentire tra le famiglie, con un’incidenza che dal 5,3% del 2020 è salita nel 2021 al 6% (dati Istat).

In Diocesi di Carpi

I volontari della Comunità Papa Giovanni XXIII saranno presenti per l’iniziativa “Un pasto al Giorno” in concomitanza delle Sante Messe: il 17 e 18 settembre presso la Cattedrale e a Quartirolo; il 24 e 25 settembre presso la parrocchia di Mirandola; il 16 ottobre in San Giuseppe Artigiano.

Condividi sui Social