Pubblicato il

BPER Banca al Festival dello Sviluppo Sostenibile

Main sponsor del Festival dello Sviluppo Sostenibile dal 4 al 9 ottobre a Modena, BPER Banca propone in Piazza Grande, presso la Galleria Europa, una serie di incontri rivolti ai più giovani sui temi dell’economia circolare, dello sviluppo sostenibile e dell’uso consapevole delle risorse

BPER Banca al Festival dello Sviluppo Sostenibile

 

Si terrà a Modena dal 4 al 9 ottobre la quinta edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, l’iniziativa nazionale promossa dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASVIS) che mira a sensibilizzare i cittadini, le imprese, le istituzioni e tutti gli attori del territorio italiano sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, di cui BPER Banca è main sponsor.

Nel corso della manifestazione, lungo cinque location del centro storico di Modena (Osservatorio Geofisico di Modena, Piazza Matteotti, Piazza Mazzini, Galleria Europa, Complesso San Paolo e Laboratorio), si svolgerà dal 5 al 9 ottobre “Padiglione del Futuro”, un evento finalizzato a offrire a tutti i visitatori la possibilità di conoscere le attività e le iniziative di aziende e istituzioni sugli importanti temi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Grazie alla collaborazione con FEduF (Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al risparmio), BPER Banca sarà presente in Piazza Grande, presso la Galleria Europa, con una serie di incontri rivolti ai più giovani sui temi dell’economia circolare, dello sviluppo sostenibile e dell’uso consapevole delle risorse, tutti presenti all’interno del GOAL 8 “Lavoro Dignitoso e Crescita Economica” dell’Agenda 2030.

All’iniziativa organizzata da BPER, che prevede lezioni di 45 minuti nelle mattinate del 5, 6, e 7 ottobre, sono state inviate le scuole primarie e secondarie di I e II grado di Modena e provincia. I più piccoli saranno aiutati a ragionare sul tema della sostenibilità partendo dalle azioni quotidiane e personali che ognuno di noi può compiere, promuovendo quindi le buone pratiche di sviluppo sostenibile in grado di trasformarci in “cittadini sostenibili”.

Gli studenti potranno inoltre seguire una lezione divertente e istruttiva sulla parità di genere come strumento di sostenibilità, oltre che sull’educazione civica e sulle conoscenze indispensabili per abbattere gli stereotipi e le differenze.

Ai giovani delle scuole secondarie di I e II grado verrà proposta una lezione sui temi dell’economia circolare, sui modelli economici e sulle buone pratiche che possono accompagnare e favorire lo sviluppo sostenibile. I più grandi, inoltre, saranno accompagnati a riflettere sui concetti di previdenza, rischi e assicurazioni con un approfondimento sulla gestione consapevole delle risorse economiche e finanziarie; ma anche sui temi del capitale umano, della gestione del risparmio e sul significato di fare impresa, con un approfondimento sulle modalità di finanziamento alle imprese e di realizzazione di un business plan.

Il 7 ottobre, dalle 14 alle 15, si svolgerà infine un incontro con le Associazioni del Terzo Settore per confrontarsi sulle iniziative e sugli strumenti utili a una corretta educazione e inclusione finanziaria.

La partecipazione a tutte le iniziative è gratuita e le iscrizioni saranno accolte fino a esaurimento delle disponibilità.

 

Condividi sui Social