Pubblicato il

La Finestra - Quanto bene ho incontrato!

Il saluto della parrocchia a suor Federica Ferrazzini, trasferita a Padova. Il messaggio da lei inviato ai mirandolesi.

Quanto bene ho incontrato!

 

La nostra parrocchia, insieme alla scuola dell’infanzia paritaria “Don Riccardo Adani”, ha salutato suor Federica Ferrazzini, dell’istituto delle Suore Orsoline di Maria Vergine Immacolata di Gandino (Bergamo), che, dopo sei anni di servizio in città, è stata trasferita a Padova. Il congedo ufficiale, molto toccante, si è tenuto alla fine della Messa delle 10.30 in Duomo, domenica 11 settembre. Nella medesima celebrazione la parrocchia ha dato un caloroso benvenuto alla consorella appena giunta a Mirandola, suor Assunta Marcandalli.

Amata comunità di Mirandola, sono stata chiamata sei anni fa a far parte di questa bella comunità, mi sono sentita ben accolta, mi sono inserita senza tanta difficoltà e ho trovato persone che mi hanno voluto bene. In questi anni ho svolto il mio servizio soprattutto scuola dell’infanzia “Don Riccardo Adani”, un servizio fatto con passione che esprimeva amore verso i piccoli e il personale. Nella parrocchia ho dato la mia disponibilità nella catechesi e nel rapporto con le famiglie sempre tanto arricchente. Sono consapevole che avrei potuto dare di più ma a volte sono stata frenata dalle mie fragilità, impedendo la mia presenza ad essere più significativa e credibile.

Ora il Signore mi chiama a continuare la mia missione a Padova presso una nostra struttura, composta di scuola materna e convitto per studenti universitari. Troverò altri fratelli da amare.

Ora porto con me un bagaglio di esperienze molto belle e condivise che mi permetterà di affrontare la nuova realtà a cui sono stata chiamata. “Non temere suor Federica va’ e dove vai porta gioia e semina amore!”. Grazie di cuore comunità di Mirandola!

Suor Federica Ferrazzini

Benvenuta fra noi suor Assunta

Diamo il benvenuto a suor Assunta Marcandalli nella nostra comunità parrocchiale di Mirandola. Le auguriamo una gioiosa permanenza e un cammino di fede condiviso, assicurandole la nostra preghiera e la nostra collaborazione.

La comunità parrocchiale di Mirandola

Condividi sui Social