Pubblicato il

Pennellate di umanità e speranza

Camilla Lugli, da nove mesi in missione, e la volontaria Sara Prandi con cui ha condiviso tante attività, fra cui la realizzazione di un murale.

Pennellate di umanità e speranza

 

Mi rendo conto sempre di più, che spesso, quando inizio una cosa o affronto un’esperienza nuova, anche se è positiva, penso sempre alla fine e al momento di iniziarne un’altra. Poi però, quando arrivo ad essere consapevole che sta già per finire, mi prende una piccola ansia ed inizio a riflettere sui mesi passati. Ogni tanto mi dimentico delle sensazioni di smarrimento avute la prima volta che ho messo piede qui in Madagascar, nel conoscere questa realtà differente, sconosciuta e affascinante. In qualche modo è stato come se dovessi ripartire da zero e rimodellarmi e prendere forma.

Continua a leggere oppure abbonati qui.

Condividi sui Social