Pubblicato il

“Ospedale-territorio”: integrazione essenziale

Il convegno nazionale dei primari oncologi ospedalieri evidenzia l’importanza di una “transizione territoriale” e del dialogo tra i vari ambiti.

“Ospedale-territorio”: integrazione essenziale

 

Lo scorso 12 novembre si è svolto il “CIPOMO day 2022”, convegno nazionale del Collegio Italiano Primari Oncologi Medici Ospedalieri, su tre sedi, Alba, Fabriano e Siracusa. L’iniziativa nasce dall’esigenza degli oncologi di strutturare un percorso correlato all’attuale storia di malattia oncologica che tende sempre più alla cronicizzazione e per questo motivo richiede anche una transizione territoriale. Il dottor Fabrizio Artioli, direttore della Struttura complessa di Medicina Oncologica di Area Nord dell’Azienda Usl di Modena e coordinatore CIPOMO Regione Emilia-Romagna (RER), traccia un resoconto del convegno e del suo intervento in materia di “integrazione ospedale territorio”, tema quanto mai attuale, in particolare in ambito oncologico.

di Fabrizio Artioli

La tematica del convegno è estremamente attuale, come si può evincere dal titolo: “Il tempo delle transizione”. Perché tale titolo?

Continua a leggere oppure abbonati qui.

Condividi sui Social