Pubblicato il

Don Ivo: la “storia semplice” di un grande sacerdote

Inaugurata la mostra su don Ivo Siligardi organizzata dalle Cooperative Nazareno. Presentata la fondazione che reca il suo nome.

di Maria Silvia Cabri

 

Don Ivo: la “storia semplice” di un grande sacerdote

Da sinistra monsignor Castellucci e monsignor Tinti e il sindaco Bellelli

 

Il suo mondo, la sua grande famiglia, la Nazareno, e tutti gli amici che hanno avuto il piacere di conoscerlo e condividere momenti di vita con lui. Tutti raccolti per rendergli omaggio, onorarne la memoria e fare fruttare il suo insegnamento. È stata inaugurata il 20 novembre la mostra dedicata a don Ivo Silingardi, il sacerdote anima e fondatore delle realtà della Cooperativa Nazareno, morto lo scorso 25 marzo 2016 a 95 anni.

“Una Storia Semplice, don Ivo Silingardi e le Cooperative Nazareno”: questo il titolo della mostra promossa dalla Cooperativa sociale Nazareno, realizzata nei locali dell’ex Mantovani Sport, al civico 71 di corso Alberto Pio 71. “Questa esposizione mira a ripercorre la vita di don Ivo – ha affermato il presidente della Cooperativa Nazareno Sergio Zini – ma anche ad essere un omaggio che le Cooperative Sociali Nazareno vogliono dare al loro fondatore, nonché una testimonianza a tutta la città di come un sacerdote, con il suo stile ‘semplice’, ha saputo dare vita nel corso degli anni a realtà molto importanti per tutta la comunità”.

Presenti all’inaugurazione monsignor Erio Castellucci, vescovo di Carpi, il vescovo emerito, monsignor Elio Tinti, il sindaco Alberto Bellelli insieme agli assessori Tamara Calzolari, Davide delle Ave e Marco Truzzi, l’onorevole Pier Luigi Castagnetti, presidente della Fondazione Campo Fossoli, le autorità militari, oltre a tanti amici e sostenitori della Cooperativa Nazareno… continua a leggere.

Condividi sui Social