Pubblicato il

Pallamano, Carpi dura mezz’ora poi si arrende al Merano

Nei secondi 30' gli altoatesini fanno valere esperienza e qualità portando a casa i 2 punti.

Pallamano, Carpi dura mezz'ora poi si arrende al Merano

 

Altro sabato difficile per la Pallamano Carpi, chiamata alla complicatissima trasferta contro i diavoli neri del Merano. Per Carpi l’inizio è tutt’altro che da buttare: la squadra di coach Serafini comincia bene, andando in vantaggio con Coppola. Merano si rifà sotto ma i carpigiani riescono ad allungare, portandosi a +3 al 15′ grazie a Ceccarini. Poi l’accoppiata Cuelo-Nunez comincia ad ingranare e Merano pareggia il conto, trovando il +2 al 20′. Carpi non reagisce e i padroni di casa allungano fino al 14-11 di fine primo tempo.

Merano rientra in campo per chiudere la partita. Al 33′ gli altoatesini sono già a +5, mentre al 41′ il gap aumenta a 13 lunghezze (26-13). Coach Pratner ne approfitta per ruotare i suoi, mentre Serafini concede spazio al rientrante Kasa, subito protagonista nell’assist a Cascone per il 33-20 del 53′. In chiusura per Carpi segnano Kasa e Dalolio, con quest’ultimo che firma la rete del 37-25 finale.

Tabellino

Alperia Merano 37 – Carpi 25

Alperia Merano: Fadanelli 3, Romei 3, Visentin 1, Stricker (K), Parisato 3, Colleluori (VK), Martini 3, Laursen 4, Petricevic 3, Nunez 3, Glisic 3, Raffeiner 1, Cuello 9, Gerstgrasser 1. All. Pratner.

Carpi: Jurina (K), Toro 1, Cascone 3, S. Serafini 1, Soria, Nocelli, Carabulea 2, Kasa (VK) 1, Coppola 6, Se. Haj Frej, Sa. Haj Frej, Dalolio 4, Korkaric 1, Sortino, Ceccarini 6. All. D. Serafini.

Condividi sui Social